Utente 777XXX
Egr.gi dottori,
sono un ragazzo di 29 anni. A 23 ebbi un'esplosione acneica da stress universitario. Dopo vari dottori, uno bravo di roma è riuscito a togliermi le cisti e le enormi bolle con una cura di iosalide 500 per bocca + dalacin T come topico + skinoren crema (all'acido azelaico) come esfoliante. Il grosso è andato via in un anno. Da sempre, e tuttora, uso detergenti tonici e maschere per pelli impure, e soprattutto faccio uso di scrub e maschere microdermoabrasive, nonchè a volte metto per 1 mese un gel al glicolico al 10%. Sistematicamente, se ho tensioni o stress o non dormo, escono i brufoli, e riprendo lo iosalide + dalacin. Tuttavia da un anno in qua, ogni volta che sospendevo iosalide, uscivano molte bolle, e sono arrivato allo iosalide 1000. Ho preso a prenderlo ogni giorno per un anno e ancora lo prendo, tutti i giorni, perchè appena smetto, mi tempesto di bolle. Per cercare di smettere questo antibiotico, sto assumendo biomineral 5 alfa da 1 anno, e da 2 mesi in qua anche lipasit compresse. Il risultato oggi, prendendo iosalide+lipasit+biominerla (e le solite pulizie), è che i brufoli sono sporadici e passano presto, ma nelle zone della fronte e sopratutto naso e guance si stanno aprendo tutti i pori sempre più grandi, e non so se possa esser stato accentuato da lipasit (1 mese 3 pasticche, 1 mese 2 pasticche al dì, come da foglietto illustrativo) e dal fatto che ora sia anche estate, o se l'abuso dello iosalide mi abbia spaccato i pori, fatto sta che da 1 mese in qua la situazione dei pori è peggiorata. Ho visto che esiste un gel al glicolico al 15% in farmacia, pensate che con l'uso costante possano ridurmi i pori (poi magari salgo di percentuale con trattamenti medici)? Nel frattempo ho acquistato Vilantae, pasticche alla Vit B5 + calcio pantotenato (che so già che i medici non riconosco), da assumere in grossi dosi, ma vorrei prima finire la cura di lipasit. Potete darmi un consiglio su questi pori che si ingrandiscono a vista d'occhio da 1 mese in qua? grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
nessun consiglio su una descrizione similare ma la necessità el controllo dermatologico per chiarire cosa siano in realtà questi "pori" : sovente molti pazienti pensano di avere pori dilatati ma in realtà hanno cicatrici post-acneiche del tip ice-pick: questo solo come esempio per dire come la visita sia imprescindibile.

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#2] dopo  
Utente 777XXX

No dottore, parlo proprio di micropori su gote tempie naso e fronte: tutte zone dove non ho mai avuto brufoli nè cicatrici. Solamente nella zone della barba ebbi i brufoli. Mentre ora dagli zigomi in su i pori si aprono, soprattutto quando faccio la microdermoabrasione calda si vedono ancora di più, sopratutto sul naso (dove non ho mai avuto acne o cicatrici, mentre ora ci sono questi buchetti piccolini).

[#3] dopo  
Utente 777XXX

Dopo un anno di passaggi tra un dermatologo e un altro, da Teramo a Roma, quei pori che si aprivano erano la prima manifestazione di una rosacea post-acneica, io non lo sapevo. Gli antibiotici mi hanno solo finito di aggravare. Ho così fatto il roaccutan per 4 mesi: rossore sparito, nessun brufolo, pelle liscissima. Ma, da allora, a causa del roaccutan, la mia pelle è cambiata: non cicatrizza più bene, le mucose si sono seccate (nonostante siano passati 2 anni), gli occhi non producono più lacrime, mi è insorta così una blefarite cronica, per cui non potrò più portare le lenti a contatto a vita.