Utente 895XXX
Salute a tutti i Gentili Dottori!
Il mio è un problema annoso che non riesco a risolvere.Nei mesi invernali, con lo scoparire dell'abbronzatura , si forma un alone bluastro sotto gli occhi,non c'è rigonfiamento ma solo un incurimento della zona sottostante la palpebra inferiore.Il fenomeno sì, si accentua con la stanchezza ma è praticamente cronico.
Il dermatologo che ho consultato mi ha detto che alla sottigliezza della pelle delle palpebre, soprattutto negli anziani, che il fenomeno è dovuto alla sottigliezza della pelle delle palpebre che non nasconde la sottile rete di vasi sanguigni sottostante, e che purtropo non c'è nulla da fare se non riposare un pò di più e meglio.
Possibile che non ci siano rimedi? Ho letto che esistono cosmetici che possono mitigare il fenomeno e che applicati nel contorno occhi, determinano la distensione della pelle, rendendo meno evidente il colore delle occhiaie;è vero?
Potreste consigliarmene alcuni!
Vi ringrazio e Vi auguro un Felice Natale e un buon anno a seguire.


[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
MIRABELLA ECLANO (AV)
RIMINI (RN)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile signora,
in effetti il problema estetico non è di semplice risoluzione.... Nei casi in cui siano presenti le borse adipose, con la blefaroplastica e mediante l'uso delle borse adipose stesse è possibile correggere un solco orbito-palpebrale particolarmente sottile e scuro. In alcuni casi si può infiltrare del grasso (lipofilling) con l'obiettivo di aumentare lo spessore della cute a quel livello e di rendere il solco meno evidente.
L'uso dei cosmetici è controverso ma sicuramente non dannoso. Esistono dei prodotti specifici, peraltro costosi, che si applicano nel contorno dell'orbita dei quali però non ho esperienza diretta.
distinti saluti
Dott. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
http://www.claudiobernardi.it
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it - www.lachirurgiaplastica.net

[#2] dopo  
Dr. Amedeo Guagnano

24% attività
0% attualità
12% socialità
SAN SEVERO (FG)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
Il camouflage ( copertura con creme colorate) è forse la soluzione più indicata. Saluti
Dott. Amedeo GUAGNANO
Ufficiale Medico A.M.
Specialista in Dermatologia e Venereologia
San Severo (FG) - via Vieste, 8

[#3] dopo  
Utente 895XXX

Si grazie, avevo pensato alle creme colorate ma non so quanto siano adatte ad un uomo!
Dr. Scorzafave, conosco il sito ed ha una vastità di creme sia colorate che non...potreste consigliarmi Voi qualcosa di non colorato molto efficace (non è un problema di spesa, l'importante è che mi risolva se non totalmente almeno parzialmente il problema!).
Grazie a tutti e Vi rinnovo gli auguri di BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO.

[#4] dopo  
Prof. Matteo Basso

24% attività
0% attualità
4% socialità
GENOVA (GE)
ROMA (RM)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Concordo con i colleghi.
La informo però che gli ultimi lavori sui peeling per le borse e le pigmantazioni perioculari hanno mostrato risultati soddisfacenti.
Se è interessato ad avere più informazioni si rivolga ad un dermatologo plastico nella sua città.
Saluti
prof. Matteo Basso
www.dermatologiaestetica.com

[#5] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
non credo che il suo caso sia riferibile ad un iperpigmentazione melanica, ma al classico fenomeno delle cosiddette "occhiaie" questo è un fenomeno dovuto al particolare incarnato della pelle che lascia intravedere le trame vascolari venose al di sotto; pertanto ogni tentativo non cosmetologico (le consiglio copriocchiaie e fondotinta ipoallergenici) sarebbe poco utile.
Saluti
Dr. Luigi Laino Responsabile Centro Latuapelle - Roma
MST, Tricologia, Laserterapia, Dermochirurgia
www.latuapelle.it