Utente 371XXX
Salve,
sono un ragazzo di 18 anni, di 80 Kg, affetto da un problema di acne normale, ne esagerato, ne troppo poco. Dopo aver provato diversi metodi risolutivi con una Dermatologa, ho deciso assieme a lei, di intraprendere la cura dell'Isotretinoina, con la sua conferma che mi toglierà l'acne per sempre con una terapia di 6-7 mesi, a seconda dei tempi di risposta del farmaco, con un dosaggio che per ora è rimasto tale, di 30 mg giornalieri, suddivisi per 20mg pranzo, e 10 mg sera.
Ebbene, ho iniziato la cura 3 mesi fa, infatti sto iniziando il 4 mese, posso dire che di effetti collaterali evidenti non ne ho avuti, classica secchezza di pelle, mani, labbra.
Inoltre, evidenzio il fatto che ho periodi in cui l'acne peggiora, altri in un cui migliora, quasi a pulirmi totalmente il viso.
Però, mi chiedo se il dosaggio è giusto. La dermatologa mi ha detto che lo è, e che potrebbe darmi anche 40, ma non lo fa per evitare che mi si secchi troppo la pelle, dato che sono anche delicato ed è inverno. Però, mi chiedo, la cura sarà portata a termine con i risultati che vorrei vedere, anche se continuo con questo dosaggio? E' normale che ancora un risultato evidente non s'è notato, ma un alternanza di una discreta pulizia del viso e sfogazione? ( La sfogazione più notà è venuta nel secondo mese ).

Grazie, resto in attesa di un confronto!

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
Ritengo giusta la scelta della dermatologa di limitare il dosaggio ai 30 mg die per ridurre gli effetti collaterali. Molti dermatologi, tra i quali il sottoscritto, ritengono più importante considerare una dose cumulativa totale da raggiungere (intorno ai 150 mg per kg di peso corporeo): poco importa se per raggiungerla ci dovesse mettere più o meno tempo. Per molti vi è la voglia di fare prima a concludere il trattamento e quindi assumono dosaggi alti, per altri è preferibile ridurre gli effetti avversi e preferiscono continuare a bassi dosaggi. L'importante è raggiungere l'obiettivo dei 150 mg per kg di peso corporeo.
Cordiali saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena