Utente 377XXX
Gentilissimi dottori,ho 25 anni e sono qui per chiedervi un parere su tre nei. Premetto che ho eseguito l'ultimo controllo um dici mesi fa ed ho in programma il prossimo tra un mese. Il problema è questo: ho notato due nei di colore molto scuro direi nero di dimensioni piccole uno sul braccio destro e l'altro sulla gamba destra. Non riesco a ricordare se li avevo già un anno fa al tempo del controllo perché ne ho davvero tanti. Mi preoccupa il colore ragion per cui vi chiedo se il colore nero mi deve mettere in allarme e indurre ad anticipare la visita o se posso aspettare un mese.
Secondo problema nei giorni scorsi mi è improvvisamente nata sul braccio destro una piccolissima pallina, in realtà non saprei come definirla, color carne. Non mi da alcun fastidio solo che vorrei capire di cosa si tratta. Vi ringrazio per l'attenzione e so perfettamente chec la diagnosi di melanoma non si può fare online però vorrei capire quanta urgenza ci sia di rivolgermi al dermatologo.

[#1] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
0% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
Data l'età ancora molto giovane direi di rivolgersi al dermatologo non in urgenza ma con una prenotazione normale. È la regola che i nevi melanocitari cambino di morfologia nel tempo, così come è ovvio che che con il progredire dell'età possano comparire neoformazioni benigne quali fibromi molli, cheratosi seborroiche, angiomi rubino, ecc.
Il melanoma solitamente è solitario, cioè è veramente difficile osservare un caso dove ne vengano due contemporaneamente quindi stia più che tranquillo
Cordiali saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena

[#2] dopo  
Utente 377XXX

Dottore nel ringraziarla infinitamente per la sua risposta mi sento in dovere di precisare che il neo sulla gamba destra pure essendo di piccole dimensioni presenta contorni leggermente frastagliati. Non so se questo elemento in aggiunta al colore nero è decisivo ragion per cui ho voluto fare tale precisazione. Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
0% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Direi proprio di no. Date le piccole dimensioni la diagnosi non si fa più certo ad occhio nudo ma con il dermatoscopio. Bordo frastagliato o meno non è dato significativo per la diagnosi precoce: tantissime lesioni pigmentate hanno bordo frastagliato pur essendo regolarissime all'esame dermatoscopico, e viceversa altre - tonde come la O di Giotto - avere delle particolarità dermatoscopiche non classiche o atipiche.
Cordiali saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena

[#4] dopo  
Utente 377XXX

Gentilissimo dottor Brunelli le scrivo per aggiornarla sulla mia situazione. Ho eseguito la visita stamattina. Il dermatologo che mi ha visitata mi ha fatto asportare il neo sulla coscia sinistra immediatamente. Le spiego meglio. Quando lo ha visto ha detto: è molto nero poi lo ha guardato meglio e ha detto che doveva essere tolto. Io allora gli ho chiesto se potevo toglierlo con calma e lui mi ha detto che era meglio non rimandare e che se c'era la possibilità di farlo subito non era il caso di attendere perché anche se piccolo è molto scuro. Ho eseguito immediatamente l'asportazione. Il dottor in particolare ha richiesto asportazione della lesione pigmentatata per esame istologico. Mi hanno messo due punti e tra due settimane devo tornare per il risultato dell'esame istologico. Ecco ora io sono un po'spaventata dall'urgenza. Di solito si interviene con maggior calma. Mi devo preoccupare? Se l'esame dovesse dare esito positivo cosa succederà???

[#5] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
0% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Data l'età e le dimensioni dell'elemento da lei descritto non credo ci sia comunque da preoccuparsi. Se vuole ci può inviare l'esito dell'istologico per discuterne
Cordiali saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena

[#6] dopo  
Utente 377XXX

Questo lo farò sicuramente. Nel frattempo volevo precisare che il dermatologo che mi ha visitata ha parlato di lesione pigmentatata atipica e di un reticolo molto fitto. Onestamente non so se questi elementi sono importanti però visto lo stato di agitazione in cui mi trovo non voglio trascurare nulla. L'urgenza con la quale si è richiesta l'asportazione purtroppo mi ha messo in allarme, so che di solito i tempi sono molto più lunghi. In ogni caso la ringrazio per l'enorme disponibilità.

[#7] dopo  
Utente 377XXX

Gentile dottor Brunelli,
le chiedo scusa se la disturbo ancora. So che fino a quando non ritirerò l'esame istologico si possono fare solo supposizioni, volevo però chiederle in quanto tempo un melanoma si sviluppa, si accresce fino a dare metastasi. Dato che io avevo eseguito l'ultimo controllo esattamente dodici mesi fa deduco che il neo che mi è stato asportato sia nato nell'arco dell'ultimo anno. E' possibile ritenere che in tale lasso di tempo abbia già fatto danno? Le chiedo nuovamente scusa per la mia insistenza ma come ho già detto l' urgenza con la quale si è richiesta la biopsia mi porta a pensare che il dermatologo abbia visto qualcosa di grave altrimenti perchè non poter attendere settembre per l'asportazione?

[#8] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
0% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Più che il tempo ritengo che le dimensioni dell'elemento che lei ha descritto lascino molto tranquilli comunque. Ad ogni modo la crescita del melanoma è generalmente molto lenta.
Stia tranquilla.
Cordiali saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena

[#9] dopo  
Utente 377XXX

Dotto Brunelli la ringrazio infinitamente per la sua disponibilità. Vorrei precisare che il neo aveva dimensioni pari all'incirca a 5 mm per 4mm. Ne il dermatologo ne il chirurgo mi hanno detto le dimensioni precise d'altra parte io non le ho chieste. Dunque quella sulle dimensioni è una mia valutazione legata ad un confronto con altri nei che ho. Posso aggiungere che in seguito alla asportazione sono stati applicati tre punti. Spero che questi elementi non valgano a modificare le sue precedenti considerazioni. La ringrazio ancora e la saluto.

[#10] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
0% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
No non le modificano.
Buona domenica
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena

[#11] dopo  
Utente 377XXX

Grazie ancora dottor Brunelli. In ogni caso la terrò aggiornata

[#12] dopo  
Utente 377XXX

Buongiorno dottor Brunelli. Ho ritirato l'istologico. Reperti macroscopici: frammento di tessuto del diametro massimo di cm 0.2 tutto incluso. Diagnosi: nevo melanocitico giunzione. Il dottorè mi ha detto che è tutto ok. Mi da un suo parere gentilmente?

[#13] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
0% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
E' un nevo normalissimo e privo di pericolo, come volevasi dimostrare :-)
Cordialissimi saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena

[#14] dopo  
Utente 377XXX

Gentilissimo dottor Brunelli approfitto ancora una volta della sua professionalità. Nella prima richiesta le avevo parlato di una piccola pallina sul braccio sinistro la quale alla visita dermatologica si è rivelata un mollusco. Il dermatologo si è limitato a dire che si trattava di un mollusco e che quindi andava tolto. Io non ho approfondito la cosa perché tutta la moa attenzione era rivolta ai nei. Ora però leggo su internet che il mollusco è fortemente contagioso. A tal proposito le domando come avviene il contagio? È probabile che venga contagiato il volto? Esistono rimedi alternativi alla asportazione? Come posso limitare il rischio contagio?quali sono i sintomi del mollusco? Ora come ora immagino che ogni puntino rosso presente sul mio corpo evolverà in mollusco. La ringrazio anticipatamente

[#15] dopo  
Dr. Davide Brunelli

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
0% attualità
16% socialità
CESENA (FC)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Gentile Utente,
il mollusco contagioso è una patologia della pelle trasmessa da un virus, un po' come accade per le verruche. Si tratta di una cosa molto banale che non deve preoccuparla e che non implica nulla per la sua salute. Si trasmette per contatto con una persona che ne è affetta. Non è assolutamente detto che ogni puntino rosso diventi un mollusco, questo si evidenzia come una piccola papula rosea che solitamente ha una sorta di ombelicatura centrale. Si rimuovono facilmente con una curette senza lasciare segni.
ancora una volta stia tranquilla non è niente di grave.
Cordiali saluti
Dott. Davide Brunelli
Dirigente Medico Unità Operativa Dermatologia
Ospedale M.Bufalini - Cesena