Utente 106XXX
Salve, sono un ragazzo ed ho 23 anni. E' da più di un mesetto ho notato sul glande, vicino al prepuzio come una bollicina, ma dall'aspetto di una vena, di piccole dimensioni.
la preoccupazione deriva anche dal fatto che tre mesi fa ho scoperto che il mio ragazzo aveva nella regione anale delle verruche che poi si sono scoperti essere condilomi. Purtroppo lui non sapeva nemmeno di averceli, e siamo andati insieme a fare una visita per risolvere il problema.
Ora sono completamente spariti dopo due trattamenti con l'azoto liquido.

Ma il fatto e che il contatto c'è stato, e ho un forte timore che possano insorgere anche a me sul pene. Purtroppo dall'inizio di gennaio non sono stato molto bene di salute e tra influenza e bronchite quindi i miei anticorpi non sono dei migliori.
Nei giorni scorsi sono comparsi come dei piccoli brufoletti ma penso siano dovuti al docciaschiuma, dopodichè ho usato anfo3 per l'igiene intima.

Per la questione della vena/bollicina cosa dovrei fare?
Grazie
Saluti

[#1]  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
E' improbabile che la regione del glande lasci trasparire delle vene, in quanto il glande in realtà è da solo una grossa vena spugnosa, chiamato "corpo cavernoso" a parte casi rari di alterazioni angiomatose. Il consiglio migliore è di recarsi dal dermato-venereologo per la definizione del suo problema.
cari saluti
Dott. Luigi Laino
Dermatologo e Venereologo, Roma
luigilaino@medicitalia.it
Dr. Luigi Laino Direttore Centro Latuapelle Roma
www.latuapelle.it
www.lichensclerosus.it

[#2]  
Dr. Amedeo Guagnano

24% attività
0% attualità
12% socialità
SAN SEVERO (FG)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
E' poco probabile la presenza di quello che potrebbe essere, almeno in altre sedi, il cosiddetto "lago venoso". Dalla brevissima anamnesi che Lei ha fatto non mi sentirei di escludere la presenza di condilomi. Pertanto è opportuno che si sottoponga, quanto prima, all'attenzione del Suo Dermovenereologo di fiducia. Ci tenga aggiornati. Saluti.
Dott. Amedeo GUAGNANO
Ufficiale Medico A.M.
Specialista in Dermatologia e Venereologia
San Severo (FG) - via Vieste, 8

[#3] dopo  
Utente 106XXX

Quella che sembra una vena sembrava essere sparita, ma è ricomparsa ieri dopo un erezione. Parlo di vena anche perchè non è è tipo bolla, ma come parte di vena emersa, inoltre sembra di colore blu. ma oggi non si vede più niente.
Per la visita devo ancora andare dal medico.
Grazie

Saluti

[#4] dopo  
Utente 106XXX

Gentili Medici,
ho effettuato la visita dal dermatologo, solamente che quando mi ha visitato quella che ritengo essere una vena sul glande vicino al frenulo, non era visibile, ma una volta tornato a casa è ricomparsa.
é visibile per la maggior parte del tempo, ma giusto quando ho fatto la visita non si vedeva. Il dottore mi ha detto che era tutto ok, anche perchè non ha evidenziato niente.
Gli ho detto che capita spesso quand'è in erezione, e subito dopo, e in questo periodo sembra essere più ingrossata, ma lui mi ha risposto che è normale che confluiscano vene, e che anche se prima non c'erano, è normale che possa cambiare un pochettino il pene.

Cosa mi consigliate di fare, sinceramente non mi sono affatto tranquillizzato anche perchè non è piacevole vedere il pene con una vena che sembra gonfiarsi.

Certo di una Vs risposta, porgo cordiali saluti.