Utente 106XXX
Buongiorno, sono una ragazza di 27 anni e vorrei avere un'informazione riguardo ad un'escrescenza che si è formata nella zona interna di un gluteo.
è una specie di neo di circa 3o 4 mm (mi sembra che sia nero solo sulla punta, ma non ne sono sicura). Non mi provoca alcun fastidio, ma mi preoccupa. Naturalmente andrò a fare una visita, ma per il momento volevo avere qualche delucidazione...
L'avevo già notato alcuni anni fa, ma l'avevo scambiato per un foruncolo od un neo. Ora le sue dimensioni mi sembrano aumentate...
Ho letto articoli riguardo ai condilomi, ma la mia è un'escrescenza singola e quando mi è comparsa non avevo ancora rapporti sessuali.
Cosa può essere ed eventualmente se si tratta davvero di una verruca cosa si può fare?
Grazie anticipatamente per le risposte!

[#1] dopo  
Dr. Paolo Gigli

28% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CAMPO SAN MARTINO (PD)
MILANO (MI)
BOLOGNA (BO)
PESCIA (PT)
PRATO (PO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2004
Impossibile fare diagnosi a distanza e' necessaria una vista con esane drmatoisciopico a seconda della diagnosi potra' essere necessaria un asportazione chirurgica oppèure con laser o diatermocoagulatore .
saluti
Dr Paolo Gigli www.paologigli.it
Specialista in dermatologia e venerologia
Professore a contratto in scienze tricologiche mediche e chirurgiche

[#2] dopo  
Dr. Amedeo Guagnano

24% attività
0% attualità
12% socialità
SAN SEVERO (FG)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2003
Da quello che Lei dice è poco probabile che si tratti di condiloma/i, tuttavia la vera diagnosi può essere fatta solo con l'esame diretto, magari anche con l'ausilio della dermatoscopia, per poi decidere se intervenire e come intarvenire (chirurgia, DTC, ecc.). Saluti
Dott. Amedeo GUAGNANO
Ufficiale Medico A.M.
Specialista in Dermatologia e Venereologia
San Severo (FG) - via Vieste, 8

[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Non si preoccupi: dalla descrizione e dalla anamnesi è molto probabile che non si tratti di un condiloma; in ogni caso le terapie già indicate (diatermocoagulazione, laser) dopo una diagnosi specialistica credo che saranno in grado di risolverre il suo problema.
Cari Saluti
Dott. Luigi Laino
Dermatologo e Venereologo, Roma
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#4] dopo  
Dr. Vittorio Crobeddu

24% attività
0% attualità
12% socialità
NOCI (BA)
TORINO (TO)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2004
Ricordo solamente che i condilomi si possono contrarre anke senza aver avuto rapporti sessuali.Saluti

[#5] dopo  
Utente 106XXX

Grazie per le vostre risposte...
mi avete tranquillizzato, comunque poi vedrò in base alla visita.
saluti!