Utente 383XXX
Salve,

la mia è una curiosità sulla progressione dell'alopecia androgenetica: da quanto mi ricordi già a 18 anni, nonostante avessi capelli lunghi e folti, ho iniziato ad avere un principio di diradamento in corrispondenza della chierica, ma niente di drammatico. Da parte di padre sono tutti affetti da a.a. e calvi(lui, fratello e padre), quindi credo che sarà il mio stesso destino. La mia domanda è: oggi ho 25 anni, ovviamente il diradamento è proseguito ma molto lentamente, e negli ultimi due anni non ho notato grandi cambiamenti. E' possibile capire con che velocità proseguirà il processo negli anni? Da quanto ho letto l'alopecia o esordisce intorno ai 18 con sviluppo molto rapido o intorno ai 27/28 in maniera più lenta e meno grave, ma io non sembro rientrare in nessuno dei due casi...

Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Ovviamente non è possibile una determinazione precisissima, ma un dermatologo esperto , sulla base della obiettività clinica , sui dati anamnestici ,sui test diagnostici e volendo anche sui test genetici se fosse proprio necessario potrebbe certamente azzardare un pronostico sulla situazione futura , in linea di massima (esistono però patologie intercorrenti, cofattori di caduta , che potrebbero però associarsi alla AGA rimescolando le carte)
Partirei dalla visita
Cordialità
Dott.G.Griselli
Ferrara
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)