Utente 424XXX
Salve,
Circa tre settimane fa ho notato la presenza di un brufolo tra l'anca e il sovracoscia.
Dopo aver schiacciato il brufolo, insieme al tipico puntino bianco é uscito anche un po' di sangue. Per i due giorni successivi, con la ferita non ancora rimarginata, si formava del pus che solitamente veniva fuori da solo. La situazione, sembrava poi, essersi normalizzata.
Tre giorni fa ho notato che la pelle sottostante il punto nel quale c'era ll brufolo, appariva più arrossata e dura, come se fosse infiammata.
Ho cercato, stupidamente, di spremere quella porzione di pelle per liberarmi del problema. Invece, dopo essere uscito del pus, la parte infiammata è subito aumentata. Dunque, adesso, ho più porzione di pelle rossa e dura con un dolore notevole.
Mi hanno consigliato di trattare con gentalyn beta o con sofargen crema.
Quale dei due farmaci risulta essere migliore? Avete altri consigli o suggerimenti?
Grazie e buon lavoro.

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Considerando che potrebbe essersi trattato di una ascessualizzazione cutanea , forse di cisti sebacea,cosa potenzialmente pericolosa anche per rarissimi , ma possibili fenomeni di setticemia e comunque di estensione locale della flogosi e infezione , consiglio visita medica.
Può risolvere anche con semplici creme atb , ma a volte necessita di antibiotici generali , o addirittura di toilette chirurgica .
Quindi un salto dal suo medico , se ancora è così , lo farei.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)