Utente cancellato
Salve causa problema acne mi è stata prescritta isotretinoina 10 mg per 6 mesi più tetralysal ( per due settimane, farmaco che non ho assunto viste le controindicazioni tra i due farmaci) dopo due mesi ho dovuto interrompere l'isotretinoina per alcuni effetti indesiderati quali valori analisi sballate, e qualche effetto collaterale: forte mal di schiena lieve mal di testa e sopratutto gli occhi molto secchi. Ora ho interrotto da circa 15 giorni e ho ancora gli effetti collaterali quali sopratutto questo fastidio a gli occhi che sento secchi. Ma è un effetto reversibile? in quanto nel caso? dovrei applicare qualche tipo di collirio?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
Ha fatto bene a non assumere insieme isotretinoina e tetracicline , perché la loro associazione è del tutto contrindicata .
Il dosaggio di isotretinoina inoltre era assai basso. Ciononostante la secchezza oculare è un effetto collaterale atteso, e va trattato con colliri a tipo lacrima artificiale.Avendo sospeso il farmaco, entro il mese verosimilmente sparirà , se trattato adeguatamente
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#2] dopo  
435685

dal 2017
La ringrazio dottore è stato molto ma molto gentile. Si era molto basso posso dire che pero era un' acne lieve /moderata caratterizzata da eccessiva seborrea ma resistente agli altri trattamenti. Quando dice trattato adeguatamente intende quindi che io faccia uso di questo tipo di collirio a lacrima artificiale? Se si per quanto mi consiglia? è un problema abbastanza fastidioso sopratutto perché sono costretto a passare diverse ore al pc. Ma è comunque reversibile anche se non trattato? Nel senso il mio occhio tornerà prima o poi ad una lubrificazione normale? Sono indeciso se recarmi o no dall'oculista. Sono contento di aver fatto la scelta giusta nel non assumere isotretinoina e tetralysal , anche se resto un po' stupito di questa scelta del mio dermatologo, tanto da porre in dubbio la fiducia che avevo nei suoi confronti, ho letto il rischio di cosa comporti l'associazione di tali farmaci e ne resto perplesso, perdoni le forse troppe domande ma non sapevo a chi rivolgermi viste le circostanze. Ne approfitto vista la sua professionalità e accuratezza nella risposta per chiedelerle se esistano integratori che possano aiutare sia per l'acne o l'eccessiva seborrea, ( so che possono al massimo essere piccoli aiuti e nulla più) nello specifico ho scoperto di essere carente di vitamina D3 perciò interverrò per ripristinarne i valori normali , pensa possa aiutare in qualche modo? E inoltre volevo assumere dello zinco ma su quest'ultimo non saprei quale dosaggio possa essere efficace, pensavo anche all'assunzione di vitamina a, c ed e ( ovviamente tra qualche settimana vista la presenza di vitamina a per non rischiare ipovitaminosi della stessa vista la precedente cura di isotretinoina) , pensa che in qualche modo possano un minimo essere utili o esistono altri tipi di integratori o mix più efficaci? come per esempio la biotina?
Cordialità

[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Sull'uso di integratori vi è una ampia letteratura (es.per la biotina nella d.seborroica) Ma prima di iniziare consiglio una valutazione accurata e per talune, es zinco ed altro,anche un dosaggio ematico preliminare.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#4] dopo  
435685

dal 2017
La ringrazio ma pensa sia necessario controllare i valori ematici anche per un integratore che contenga solo 175 mg di zinco gluconato e 27 di nicotinamide?

[#5] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
I valori ematici sono utili per capire se necessita realmente l'integratore,che come dice il nome "integra"una carenza. Per esempio una valore morale o ai limiti superiori della norma mi potrebbe far riconsiderare l'idea di far assumere ulteriormente lo stesso integratore. Certo se lo stesso dovesse contenere quantità risibili o comunque non determinanti, allora certamente Non rappresenta un problema.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#6] dopo  
435685

dal 2017
La ringrazio dottore ma è praticamente quasi giunto il mese e la secchezza oculare rimane ancora invariata ... devo dire la verità mi sto un po' preoccupando perché da quanto lei mi dice "verosimilmente" la secchezza oculare passa da sola, ma questo vuol dire che ci sono rari casi in cui non passa? purtroppo in rete si trovano testimonianze di persone alle quali la secchezza non è più passata dopo la cura. Le specifico che non sia una secchezza esagerata ma quel tanto che basta per essere fastidiosa, questo era il mio secondo ciclo ma sempre a basso dosaggio a distanza di qualche mese ( il primo sempre 5 mesi a 10 mg). Ho chiamato il mio dermatologo e anche lui dice che passerà ma non riesco mai a chiedergli tutto quello che vorrei... e quello che io mi chiedo è andando l'isotretinoina a ridurre le ghiandole sebacee permanentemente non potrebbe ridurre in tal senso anche quelle degli occhi come le ghiandole di meibonio? volevo andare dal mio oculista ma non potrà ricevermi prima dei due mesi e nel frattempo non so che fare se non che sto utilizzando come da lei suggerito colliri a lacrima artificiale, e ho molta paura che per risolvere l'acne io abbia danneggiato gli occhi.
Cordialità la saluto.

[#7] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Non vi è un razionale che giustifica una blefarite prolungata. Certamente può essere vero che ogni caso fa storia a sé ,ma nella mia casistica (dagli anni 80 ,piuttosto ampia) ho sempre visto un recupero ,che procede di pari passo con il recupero di tutti gli altri effetti avversi mucocutanei ,quali secchezza cutanea, delle labbra ,peeling delle mani,emorroidite ,etc.
Potrebbe essere che la secchezza abbia portato nei mesi precedenti a funzionare più spesso gli occhi ,o ad applicare sostanze non idonee ,inducendo fatti irritativo allergici. Non saprei ,naturalmente .
Anticipi magari la visita oculistica.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#8] dopo  
435685

dal 2017
Lei è veramente gentile a rispondere così velocemente. No non ho mai applicato nulla sugli occhi tranne un collirio a lacrima artificiale come da lei suggerito si tutto il resto l'ho recuperato dopo pochissimo dalla secchezza labiale ecc.. e per questo mi preoccupo perché è l'unico effetto che non rientra è la secchezza oculare... e la congiuntiva appare un po' irritata. La pelle invece non è più tornata grassa come prima. Nel primo ciclo dopo 20 giorni era tornata grassa invece.Devo solo ricontrollare l'analisi se siano ritornate nella norma, è strano come non avessi avuto nessun fastidio nel primo ciclo e ora si. Comunque spero di rientrare nella casistica maggiore valutando anche il basso dosaggio.... spero aumentino le probabilità. Cercherò di anticipare la visita anche se telefonicamente il mio oculista non conosceva nello specifico il farmaco. Spero vivamente di non aver compromesso nulla. L'acne è veramente una brutta bestia anche se la mia non è grave mi ha già rovinato abbastanza psicologicamente ci mancherebbe che mi abbia creato anche danni fisici. Ma mi chiedo le creme anti acne che applico potrebbero in qualche modo creare delle esalazioni che mi irritino anche gli occhi ? Anche se le uso da anni e non ho mai avuti di questi problemi.
La ringrazio ancora

[#9] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Esalazioni non penso. Comunque acceleri la visita oculistica(son sicuro che nel frattempo il collega avrà avuto modo di aggiornarsi sul farmaco).Questa è certamente la cosa migliore da fare
Cordialmente
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#10] dopo  
435685

dal 2017
La ringrazio sicuramente proverò ad anticipare nel frattempo ho letto questa ricerca di un'università californiana che fa uno studio sulla correlazione tra isotretitnoina e ghiandole di meibonio. Mi piacerebbe sapere quale sia la sua opinione scientifica a riguardo. Questo il link: http://journals.lww.com/optvissci/Fulltext/2015/09000/Effects_of_Isotretinoin_on_Meibomian_Glands.6.aspx
E questo un piccolo estratto "The extent to which isotretinoin’s effects on meibomian gland structure and function persist after discontinuation of therapy is unclear. Most studies have found that clinical signs related to ocular surface integrity return to normal within 1 to 2 months of discontinuing isotretinoin.15,17,19 However, there are several reports of keratoconjunctivitis sicca that persists for several years after isotretinoin therapy.20,21 For example, in a retrospective study, Fraunfelder et al.22 found 16 cases among 1741 subjects (1%) with irreversible keratoconjunctivitis sicca. Prospective studies that delineate the prevalence of long-term damage to meibomian glands after isotretinoin therapy and potential predictors or risk factors are unavailable. Information regarding isotretinoin’s long-term effects is incomplete, and until additional studies are performed on human subjects, it is unknown if damage to the meibomian glands persists and in some cases may be permanent."
Mi pare quindi chiaro che esista una correlazione e nonostante la maggior parte dei casi il problema risulti reversibile assistiamo comunque ad alcuni casi di secchezza oculare permanente a causa del danneggiamento della ghiandola di meibonio nonostante non sia chiaro il meccanismo che spieghi come avvenga tale danneggiamento risulta comunque un' evidenza statistica di tale fatto. Cosa ne pensa?
Cordialità

[#11] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Inutile fasciarsi la testa su studi cercati in rete. Ogni farmaco ha una lista lunghissima di effetti collaterali anche rarissimi. Le posso solo confermare che sulla base di una casistica di parecchie centinaia di casi personalmente trattati ,ed altrettanti di cui ho diretta conoscenza, non ho mai visto problemi permanenti.
E si tratta di una osservazione di 30 anni.
Quindi ,senza escludere nulla ,direi che questo dà una buona tranquillità.
Poi ,è chiaro ,esiste il caso di paziente morto dopo ingestione di singola compressa di aspirina...ma non trascenderei da questo!
Faccia solo la visita oculistica e tralasci internet:-)
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#12] dopo  
435685

dal 2017
Buonasera Dottore la aggiorno: sono andato questa mattina a fare la visita oculistica da un altro dottore visto che non potevo aspettare due mesi e non ho avuto belle notizie mi è stato detto con molta schiettezza, che l'isotretinoina potrebbe aver atrofizzato in maniera non reversibile delle ghiandole sebacee nel mio occhio, e che c'è il rischio che il recupero possa avvenire solo in parte. Afferma che il recupero avviene nei sei mesi di sospensione dopo di che non migliora ulteriormente. Mi sto pentendo amaramente di aver fatto questa cura visto che io non avevo un' acne cistica ma solo pelle grassa e qualche brufolo di tanto in tanto nei mesi peggiori... Mi chiedo come sia possibile una cosa del genere visto un ciclo di sei mesi a così basso dosaggio....
Cordialità

[#13] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le Pz
Non esiste nessun razionale nel supporre che la secchezza oculare (più che altro una blefarite o lieve congiuntivite non trattandosi naturalmente di fatti a carico delle gh. Lacrimali) possa derivare addirittura da una atrofizzazione selettiva di ghiandole sebacee a livello oculare. E non penso abbia fatto un esame istologico,quindi fatico a comprendere la cosa.
La isotretinoina non crea in generale atrofia delle ghiandole sebacee ,cosa che la renderebbe inidonea a qualsiasi trattamento ,ma si focalizza per riduzione selettiva a livello delle unità acneigene. E non sempre definitivo.
Potrebbe aver malinterpretato l 'oculista.
Riesce cortesemente ad allegare il referto oculistico?
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#14] dopo  
435685

dal 2017
Dottore le assicuro che non ho male interpretato mi sono fatto spiegare più volte la situazione, il dottore diceva anche di conoscere bene il farmaco in quanto vi ha fatto uno studio e per molti dei suoi pazienti trattati con isotretinoina il recupero è stato solo parziale (legato alla dosa di accumulo totale), afferma che l'isotretinoina possa atrofizzare permanentemente le ghiandole di meibonio che secernono la parte lipidica nell'occhio senza la quale la lacrima evapora più velocemente infatti ho un BUT TEST di 6,2 secondi. Ha detto che se non si verifica un miglioramento in 6 mesi vuol dire che il danno è irreversibile. Io le posso dire una cosa dottore non mettendo ovviamente in dubbio la sua esperienza non mi permetterei mai, ma ho avuto modo di mettermi in contatto tramite Facebook grazie a gruppi come " chi ha usato isotretinoina" con molta gente che lamentava secchezza oculare durante l'isotretinoina e molti a distanza di anni ancora hanno questo problema. ( parliamo di tempi superiori ai 3 anni). Perciò dottore evidentemente un danno permanente forse esiste. Io continuo a sperare che non sia il mio caso ma ormai siamo ad un mese e mezzo e non ci è stato neanche il minimo miglioramento anzi.... E le assicuro che prima di questi mesi non sapevo neanche cosa fossero i colliri, e avevo fatto poco prima la visita oculistica e tutto era nella norma.
Non ho un referto ma solo i test lacrimali, e la cura che mi ha dato per alleviare i sintomi, ma le assicuro che non ho male interpretato , in quanto il dottore è stato estremamente chiaro, ed ero anche accompagnato da altre due persone durante la visita e abbiamo compreso tutti la stessa cosa.
Tra l'altro non so se centri nulla ma anche la mia pelle che prima era totalmente grassa ora è normale. Ringraziandola come sempre della risposta.
Cordialità

[#15] dopo  
435685

dal 2017
Comunque il mio dosaggio per spiegarmi meglio è stato di 5 mesi per 10 mg primo ciclo e dopo qualche mese un nuovo ciclo interrotto dopo due mesi a 10 mg.
Cordialità

[#16] dopo  
435685

dal 2017
A tra l'altro ho rilasciato un commento su questa pagina in un articolo sul lipiflow di un noto oculista in questo blog parlandogli di questa eventuale atrofia causata da isotretinoina per sapere se tale trattamento potesse essere utile... e non mi ha risposto dicendo che fosse impossibile ma di fare una meibomiografia per valutare la percentuale di ghiandole atrofizzate.... ecco il link se volesse dare un'occhiata:
https://www.medicitalia.it/blog/oculistica/2572-lipi-flow-trattamento-occhio-secco-eccessiva-evaporazione.html#c8


cordialità

[#17] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le Pz
Non voglio certamente affermare che la cosa sia impossibile. D'altronde basta guardare i "bugiardini " di farmaci apparentemente innocui (es.acido acetilsalicilico) per vedere come si possa arrivare anche a fatti gravissimi con un uso assolutamente limitato del farmaco stesso. Sulla base delle osservazioni personali (varie centinaia) e di letteratura conosciuta le posso dire che di solito è del tutto reversibile.
Il caso raro può però esistere.
Come per la questione vaccini ,come per l'antibiotico ,e altri.
Prendere un farmaco vuol dire pesare rischi-benefici, e chiaramente il caso personale se coinvolge se stessi diventa il tutto.
Spero comunque che vi sia la probabile ripresa. Di più non saprei dirle,purtroppo
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)

[#18] dopo  
435685

dal 2017
Dottore le scrivo adesso per aggiornarla vista comunque la sua disponibilità passata mi faceva piacere, ho fatto passare qualche tempo per poterle dare informazioni in più. Allora ora siamo a due mesi di sospensione, la secchezza oculare è molto migliorata, ma è ancora in parte presente, sto comunque cercando di rimanere positivo sperando passi totalmente, volevo chiederle rileggendo il suo post nella sua esperienza questa secchezza oculare è sparita sempre entro il mese di sospensione? o si è protratta in qualche caso per un po' di più?
Cordialità

[#19] dopo  
Dr. Giampiero Griselli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
FERRARA (FE)
PORTO TOLLE (RO)
TORINO (TO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Bene , mi sembra una ottima notizia . Effettivamente la regola è che non vi siano queste persistenze , quindi sono fiducioso in un buon recupero.
Cordialità
Dott.Giampiero Griselli Dermovenereologo
www.dermoonline.com
Ferrara,Torino,Padova,Brescia,Porto Tolle, S.M.Maddalena (RO)