Utente 103XXX
salve, volevo sapere a quale specialista rivolgermi.
Ho riscontrato che dopo i rapporti con la mia ragazza, si formano dei tagli sulla pelle del pene. Ho notato anche un restringimento del prepuzio, che mi crea secchezza e un cambio di colore- diventa bianco - parte dell'orlo.
Ho letto le altre inserzioni, ma mi è stato riferito che può dipendere dalla crema inserita nei preservativi.Questo mi succede da quando ho avuto rapporti anali sempre con la mia metà.non ho avuto altri rapporti occasionali con altre donne, per cui credo che il problema sia ascrivibile a questo tipo di sesso.
Mi è stato consigliato il balanil , con il quale i tagli spriscono dopo due o tre gioni , ma si ripresentano ad ogni rapporto.Da quando ho questa patologia non ho più rapporti anali con la mia ragazza.
Resto in attesa di sapere a quale specialista rivolgermi.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Benini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
16% socialità
OSTRA (AN)
SANTARCANGELO DI ROMAGNA (RN)
FANO (PU)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2000
Gentile Utente utile visita Dermatologica per escludere anche attraverso accertamenti se ritenuti necessari affezioni micotico e/o batteriche ,problematiche di tipo allergico o irritativo da contatto,dermatosi che possono coinvolgere tale area, come un lichen sclerosus, una psoriasi, una dermatite atopica, una dermatite seborroica e tant'altro.Una volta ottenuta la diagnosi seguiranno le terapie mirate a risolverle il problema
Cari saluti
Dr.Alessandro Benini
Dirigente Medico Centro Grandi Ustionati
Osp."M.Bufalini" Cesena

[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
gentile utente,

la descrizione che fa del suo caso, sebbene la sede telematica mai può dare più di un orientamento specialistico di natura non vincolante, pone importanti dubbi su talune patologie infiammatorie ed immunologiche della zona genitale maschile, molto più frequenti di quanto non si creda comunemente.

Pertnato, l'invito alla produzione della visita Venereologica (con l'esperto di cute e mucose genitali) rimane la migliore scelta per compredere con selettività quale sia la diagnosi ed eslcudere diverse condizioni, fra cui un "Lichen sclerosus" incipiente.

cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it

[#3] dopo  
Utente 103XXX

salve. ho contattato un dermatololgo che ha confermato, a suo dire la presenza di un Lichen sclerosus e mi ha consigliato di fare una serie di esami , per poi effettuare la circoincisione.ha riscontrato che la parte superiore del prepuzio ha perso di elasticità, acusando il restringimento dello stesso, e mi ha detto che se non faccio tale operazione, rischio che il glamde si restringa , restringendo il canale urinario. Volevo sapere se è necessaria la circonincisione, se si può fare in day hospital o con il laser , e quanto tempo dura la degenza. Grazie

[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

lieti di averla ben orientata;

non ci risulta allo stato attuale quello che ci descrive circa la necessita' diintervento chirurgico: il Lichen va sempre curato clinicamente e gli interventi chirurgici - specie quelli demolitivi e permanenti debbono essere relegati a casi particolari e solo quando necessario: ovviamente non conoscendo il suo caso i nostri sono solo orientamenti di massima.

Cari saluti
Dr. Luigi Laino DermoVenereologo Tricologo
Già Dirigente Istituto San Gallicano
Tel. 06.45.55.06.61
www.latuapelle.it