Utente 473XXX
Buona sera,

mio figlio è stato ricoverato il 3 giugno per una leucemia promielocitica.
Ha fatto le terapie e ora è in terapia di mantenimento dai primi di ottobre.
Ora lui ha ripreso le sue attività, sta preparando la tesi, uno a volte due giorni la settimana fa un lavoretto e va in palestra o gioca a calcetto.
Io ho paura che si stanchi troppo o si stressi troppo, anche se lui non ha mai avuto problemi nello studio e ama molto lo sport.
Sencondo lei fare tutte queste cose può essere troppo stressante ?
Grazie

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
La leucemia promielocitica è una di quelle che risponde meglio al trattamento ( oggi si utilizza l'acido transretinoico ) e con ottime possibilità di guarigione. Una volta superata, la persona può svolgere qualsiasi attività, senza problemi
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 473XXX

Grazie mille, mi ha rassicurata.
Colgo l'occasione per augurarle buon Natale.

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Buon Natale anche a lei , a suo figlio ed alla sua famiglia
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 473XXX

buongiorno dottr Baraldi

vorrei chiederle quali possono essere le conseguenze del disastro fu Fukushima ad una persona già affetta da patologie ematologiche.
Ho letto un'articolo di un noto medico omeopata il quale dice di premunirsi di una soluzione satura di ioduro di Potassio al 50% in acqua,da tenere in casa, da assumere SOLO nel caso ci fosse immediato bisogno, per poter contrastare gli effetti delle radiazioni.
Lei cosa ne pensa?
Tra l'altro mio figlio il mese di maggio dovrebbe recarsi per 10 giorni in Cina, la sua ematologa le ha detto che se la situazione rimane cosi' non ci sono problemi, è d'accordo?
Grazie fin d'ora per la risposta.

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Se la persona è vicina alla centrale , assume una dose di radiazione elevata e quindi ci deve essere evacuazione delle persone dalla zona contaminata ( 30 - 40 km ); per suo figlio non c'è alcun problema sia che stia in Europa , sia che vada in Cina, come per qualunque altra persona. Lo ioduro di potassio va bene ma soltanto per chi è stato contaminato ed ha assunto un'alta dose di radiazioni
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 473XXX

la ringrazio Dott. Baraldi per la sua velocissima risposta.
Un'ultima cosa, mio figlio sta ancora eseguendo la terapia di mantenimento, ora le sono stati sospesi per alcune 5 settimane il metotrexate perchè i valori tendevano ad abbassarsi (poi assumerà vesanoid e poi rifarà il prelievo). Assume tutti i giorni 1,5 compresse di Purinetol 50 mg al giorno. Questo può compromettere la cura?

[#7]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Nò, non vedo problemi, continui secondo quanto stabilito dai medici
Un saluto

A. Baraldi

[#8] dopo  
Utente 473XXX

grazie mille.
Buona serata