Utente 155XXX
Salve, sono una ragazza di 22 anni.
Due mesi fa ho iniziato ad assumere la pillola.Al secondo mese di assunzione ho avuto dei dolori alla gamba destra..precisamente a lato del polpaccio anche se non era gonfio.Il medico mi ha consigliato di andare al prontosoccorso dove mi hanno fatto un'ecografia che non ha riscontrato trombosi venosa e la analisi del sangue del d-dimero che era a posto.Il mio medico mi ha dato il venoruton,il vessel e una pomata e mi ha detto che devo sospendere la pillola assolutamente.
Il ginecologo invece mi ha prescritto un ecodoppler che ho fatto e anche quello è negativo.Le analisi del sangue specifiche per la pillola erano anche quelle a posto (proteina s proteina c etc..).L'unico cosa che non andava è l'omocisteina che era 9 .1 invece di essere tra 5.5 a 8.6
per questo e per il fatto di avere familiarità con problemi cardiovascolari il medico curante non vuole che ricominci la pillola mentre il ginecologo sostiene che se l'ecodoppler è a posto non ci sono problemi perchè non ci sono fattori certi che indicano dei rischi (per esempio non ho problemi di peso etc)
Cosa fare?è veramente pericoloso per me assumere la pillola?certo un rischio come quello della trombosi e le conseguenze mettono paura..

Grazie in anticipo per la risposta!
Ps:io ho fumato per parecchio tempo..

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sarebbe opportuno fare un esame completo di screening trombofilico comprendente anche i fattori genetici, in modo da avere un quadro completo della situazione; a parte gli esami genetici , gli altri , però, devono essere fatti in periodo in cui non assume la pillola. Anche l'omocisteina alta è fattore di rischio e si deve valutare un trattamento con ac folico .Ne parli con il suo ginecologo.
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 155XXX

Grazie della risposta!
In ogni caso io pensavo che il mio medico mi avesse prescritto tutte le analisi necessarie per precauzione...ovvero:
Ac. Anti cardiopilina IgG igM (negativi)
Omocisteina (ho fatto la cura e si è abbassata)
Anticorpi Antiprotombina IgM 1,7 IgG 1,8
Pt tempo di protombina
aPTT tempo di tromboplastina parziale
Antitrombina III
APC resistance
Lac-antocoagulaz. Lupus like
prot c proteina s
Colesterolo e triglicelidi bassi
Quali altre analisi dovrei fare??non capisco perchè non me le ha fatte fare subito.
Grazie in anticipo dell'eventuale risposta

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non li aveva scritti, quindi va bene, però aggiungerei anche dei fattori genetici quali fatt V Leiden, G20210A, PAI 1 4G/5G, A1298C, MTHFR C 677T. Ne parli con il suo medico
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 155XXX

Salve,ho fatto accertamenti...tutto a posto a parte la solita omocisteina leggermente alta e Fattore MTHFR mutato omozigote.
Ho fatto delle ricerche a riguardo e quello che ho trovato mi ha allarmato molto.
Solo che un medico dice che la pillola la posso prendere solo devo aggiungere l'acido folico,l'altro invece non è concorde con l'uso della pillola anche se per vari problemi alle ovaie mi sarebbe utile.
Sono un pò confusa..non capisco quanto e se è un rischio l'assunzione della pillola e quanto è grave questa mutazione.
che fare?

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non si deve spaventare per la mutazione in omozigosi, però concordo sul fatto di non assumere la pillola. Una presenza di fattori mutati non significa andare incontro sicuramente a fatti trombotici, ma soltanto una ipotetica maggiore predisposizione; la pillola di suo è già fattore di rischio per eventuali fatti trombotici, quindi ecco perchè concordo con chi la sconsiglia; in ultima analisi, però, è sempre il suo ginecologo che deve prendere una decisione
Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 155XXX

Gentile professore,
ho rifatto tutta una serie di analisi..omocisteina(che adesso con l'acido folico è bassa),mutazione protombina atc.
L'unico valore che non va bene è la anti beta2glicoproteina I-IgG che è 9, mentre dovrebbe essere 8 al max.
Il mio medico di base dice che ciò è rischioso per la pillola..non capisco se sia una cosa grave o meno come al solito.
Lei cosa ne pensa?

[#7]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non penso a particolari rischi, è un valore limite e perdipù isolato, comunque la decisione finale sull'assunzione della pillola compete al suo medico
Un saluto

A. Baraldi