Utente 854XXX
Gentili medici,
sono una trentenne, donatrice di sangue già da alcuni anni.Per la precisione,ho smesso di essere donatrice di sangue completo e sono passata alla plasmaferesi dal settembre del 2009 perché, a causa delle donazioni,la ferritina e conseguentemente l'emoglobina erano diventate troppo basse (l'emoglobina sotto i 12,5 g/dl, ferritina :3,9 ng/mL) e, nonostante la prolungata cura a base di ferrograd, non sono comunque più rientrata più nei parametri imposti dalla legge con conseguente passaggio alla meno pesante plasmaferesi.
Ho ritirato ieri i risultati delle analisi fatte durante l' ultima donazione (luglio 2010), l'unica dell'ultimo anno con maggiori dettagli,visto che ai donatori sottoposti alla plasmaferesi vengono fatte analisi più approfondite più raramente rispetto ai donatori di sangue e questi sono i risultati:
ematocrito:38,7 % (42-54)
volume globulare:81,1 fL (82-98)
sideremia:207 ug/dl (35-145)
ferritina:13,1 ng/mL (15-155)
L'ematocrito e il volume globulare negli ultimi mesi sono sempre stati al di sotto del range,ma effettivamente per quel che riguarda il ferro non sapevo nulla,non essendo più apparso in nessuna analisi.
Quello che mi ha un po' stupito però,è il valore della sideremia,che non ho mai avuto così alto:ho sempre cercato di prestare attenzione ai cibi ricchi di ferro in generale e soprattutto in vista di una donazione, per evitare inutili carenze e debolezze,ma mai da avere una sideremia alta!Come si può accompagnare poi ad una ferritina un po' zoppicante?E in un quadro del genere,è comunque consigliata una cura a base di ferro?E comunque devo diminuire o aumentare i cibi ricchi di ferro?E per quel che riguarda l'ematocrito e il volume corpuscolare medio,me ne devo preoccupare o essendo sempre bassi devo presupporre che sia solo una mia caratteristica?Ovviamente ho già appuntamento con il mio medico di base che monitora e controlla ogni mio esame del sangue,ma,non essendo un ematologo, non mi sa nè si sa alle volte spiegare per bene i miei valori del sangue.
Vi ringrazio anticipatamente per il tempo che impiegherete per leggere il mio quesito e per la mia risposta.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
La sideremia è il ferro circolante mentre la ferritina è il ferro presente nei depositi. Si possono avere situazione come la sua. Se i valori di emoglobina sono accettabili io non mi preoccuperei nè cambierei l'alimentazione; per quanto riguarda ematocrito e MCV le variazioni non hanno significatività
Un saluto

A. Baraldi