Utente 146XXX
Buongiorno,
ho trentatré anni e sono portatore sano di Anemia Mediterranea. Al Centro Microcitemia dove sono seguito mi hanno diagnosticato anche un'altra alterazione del sangue, l'Emocromatosi, malattia che tende ad accumulare nell'organismo il ferro assunto tramite i cibi. Non ho mai avuto problemi particolari, se non un'eccessiva difficoltà ad alzarsi la mattina. Seguo una dieta equilibrata, da una decina di anni pratico con costanza un'attività sportiva e da più di tre anni ho smesso di bere bevande alcoliche con le quali in passato ho esagerato. Il problema è che da un paio di mesi ho delle terribili "Cadute" a livello fisico. Queste stati di grande malessere, che io definisco "Da ospedale", mi capitano circa una volta la settimana, sempre dopo pranzo. Poche ore dopo aver mangiato vengo colto da un tremendo male alla nuca, appena sopra il collo, dolore che si propaga talvolta persino alle mascelle. Il dolore, che spesso tende ad aumentare con il passare del tempo, si accompagna ad un forte senso di nausea (una sera ho anche vomitato), da una sensazione di stanchezza e "gambe molle". Solitamente cenando il malessere si attenua e dopo una dormita, il giorno dopo mi sveglio abbastanza in forma. Cosa possono significare questi sintomi? Possono avere una relazione con Emocromatosi e Anemia mediterranea? Ringrazio anticipatamente i Medici che avranno la pazienza di rispondermi.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Diciamo che il dolore articolare è uno dei disturbi più comuni nelle persone affette da emocromatosi ed anche il senso di stanchezza, quindi, diciamo, che potrebbe essere in relazione all'emocromatosi, comunque ne parli anche con il centro che la segue
Un saluto

A. Baraldi