Utente 137XXX
Gent.mi medici
Dopo 8 mesi dall’asportazione di un fibroma -che mi ha causato un’anemia severa (emoglobina scesa a 6! ) che mi stava portando all’altro mondo e ho dovuto fare
4 sacche di plasma e 3 di emazie- ho rifatto gli esami di sangue di cui trascrivo i referti con la preghiera di farmi conoscere il vs parere in merito.
EMOCROMO :
RBC 4,12 10^6/ul v.n. 4-5,2, HGB 11,9 g/dl 12,5-16, HCT 35,2 % 38-46, TRANSFERRINA 197 mg/dl 202-364.
Mentre sono nella norma : ferro, ferritina, folati, vitamina b12.
Non cosi : URICEMIA 2,3 mg/dl 2,6-6,0, CREATININA 0,48 mg/dl 0,60-1,00, MAGNESEMIA 1,7 mg/dl 1,8-2,4, VES 1° ora 23 1-20, ES. URINE : Emoglobina 0,03 mg/dl 0,02-1,0.
Altri esami nella norma : Proteine totali, Albuminemia, Glicemia Azotemia, Bilirubina tot. e Fraz., Transaminasi, GGT, Fosfatasi alcalina, Colinesterasi, Cpk, Sodiemia, Potassiemia, Calcemia, Cloremia, Fosforemia, Pcr, PT, PTT, PT Inr, Antitrombina III, Fibrinogeno.
Devo riprendere l’assunzione del ferro per os e mangiare ancora carne rossa visto che i globuli rossi, l’emoglobina e l’ematocrito son bassi?
Mi devo preoccupare per la VES alta e le Urine per la presenza dell’emoglobina? Non devo temere nulla per le conseguenze delle trasfusioni essendo risultati negativi HBsAg, Anti-HCV,anti-HIV1/2- Ag p 24 ?
In attesa della gradita Vostra ringrazio e porgo distinti saluti.

[#1]  
Dr.ssa Serena Rolla

28% attività
16% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
In merito al quadro di (lieve) anemia le consiglierei di continuare a privilegiare nella sua dieta cibi ricchi in ferro: carne rossa e legumi in particolare. La VES è un indice infiammatorio aspecifico utile nel monitoraggio di alcune patologie infiammatorie/infettive: il suo dato non desta preoccupazione essendo lievemente superiore alla norma ed avendo anche una PCR (che è un altro indice infiammatorio) nella norma. Per l'esame urine: le consiglierei un ricontrollo a distanza ma senza preoccupazione. I dati sierologici per epatite B, C e HIV tutti negativi la devono lasciare piu' che tranquillo in relazione alle trasfusioni fatte in passato.
Cordiali saluti
Cordiali saluti.
Dr.ssa Serena Rolla