Utente 194XXX
Buongiorno,
Sono una donna di 48 anni. Da quando avevo 20 anni il conteggio dei leucociti non ha mai superato i 3500-3800. Oggi, a 48 anni, il valore sembra essersi abbassato ulteriormente stabilendosi intorno ai 3000. In particolare l'ultimo emocromo ha fornito un numero di leucociti pari a 2600 e, in particolare, il numero dei linfociti risulta di 660. Gli altri valori sono nella norma. Non ho disturbi particolari e nemmeno facilità a contrarre infezioni; ho avuto due anni fa la diagnosi di tiroidite autoimmune ma non sto assumendo farmaci. E'consigliabile fare ulteriori accertamenti? Grazie.

[#1]  
Dr. Pierluigi Alfieri

24% attività
0% attualità
0% socialità
MODENA (MO)
REGGIO EMILIA (RE)
CARPI (MO)
TARANTO (TA)
SAVA (TA)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Cara signora,

la tiroidite autoimmune, come altre malattie autoimmuni, è spesso associata a linfocitopenia.

Se gli altri parametri dell'emocromo sono normali, se non c'è tendenza a sviluppare infezioni e se non sta assumendo terapie immunosoppressive, mi limiterei a consigliarle un emocromo semestrale (e successivamente annuale), oltre agli accertamenti reumatologici ed endocrinologici necessari per monitorare la condizione di tiroidite.

Cordialmente,
Dr. Pierluigi Alfieri
Specialista in Ematologia

[#2] dopo  
Utente 194XXX

Grazie per la chiara e celere risposta.