Utente 545XXX
BUONGIORNO, SONO UNA RAGAZZA DI 24 ANNI, UN MESE FA SONO STATA RICOVERATA IN MALATTIE INFETTIVE PER UN FORTE MAL DI TESTA, FEBBRE E VOMITO!MI HANNO TROVATO LA POSITIVITA' CON IL MYCOPLASMA PNEUMONIAE. FATTA TERAPIA ANTIBIOTICA PER 20 GG E I VALORI SONO TORNATI NELLA NORMA. MI CONTINUA PERO' DA PIU' DI UN MESE L'INVERSIONE DELLA FORMULA LEUCOCITARIA(NEUTOFILI BASSI E LINFOCITI ALTI) E UNA FEBBRICOLA CHE VA DAI 37.0 AI 37.5.
MI HANNO FATTO ESAMI PER MONONUCLEOSI, TOXOPLASMOSI, HERPES, SALMONELLA, ANTICORPI E ORMONI TIROIDEI, MA è TUTTO NEGATIVO. DA UNA SETTIMANA MI SONO SENTITA UN NODULO AL SENO, LA GINECOLOGA DICE CHE PUO' ESSERE UN FIBRADENOMA E SONO IN ATTESA DI UN'ECOGRAFIA MAMMARIA.
VOLEVO SAPERE SE L'INVERSIONE DELLA FORMULA PUO' ESSERE DATA DA QUESTO DATO CHE INFEZIONI E INFIAMMAZIONI NON NE HANNO TROVATE O EVENTUALMENTE DA COSA PUO' ESSERE DATA?
RINGRAZIANDOVI FIN D'ORA PORGO CORDIALI SALUTI.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Utente,

lei non scrive i valori di neutrofili e linfociti, comunque sarebbe opportuno che facesse uno striscio di sangue periferico per una valutazione sia della percentuale effettiva dei linfocito che della loro morfologia ( per farle un esempio in situazioni infettivo infiammatorie i linfociti possono aumentare con caratteristiche di reattività ); credo, però , che, in questo momento, sia importante, per prima cosa, fare l' ecografia mammaria per il nodulo di cui lei parla.

Un saluto

A. Baraldi
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 545XXX

Buongiorno, ieri mi hanno fatto l'ecografia mammaria e mi hanno detto che si tratta di un'accumulo di grasso che si è infiammato probabilmente a causa del ferretto del reggiseno e che nel giro di un mese dovrebbe sciogliersi da solo altrimenti mi farannio l'agoaspirato.
Per quanto riguarda l'inversione della formula leucocitaria la dottoressa di malattie infettive presso cui sono stata ricoverata mi fa fare anche il test x l'HIV e l'HCV, io sono sicura di non avere avuto rapporti a rischio, ne fatto trasfusioni ne essere stata a contatto con persone sieropositive, ma mi ha detto che me lo faì fare x escludere tutto, ma mi sto preoccupando, ci sono altri modi per contarre questa malattie oltre al contatto diretto?sono preoccupata!
Dopo questi 2 esami mi mandera' dall'ematologa!
Grazie, saluti.

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
No , Signora cerchi di non preoccuparsi; la sua dottoressa , giustamente, vuole fare tutte le indagini del caso, per una valutazione completa, ma questo non significa che lei abbia contratto qualche infezione; si vuole solo avere un quadro completo.
Tenga anche conto che questa inversione di formula potrebbe essere dovuta ad un fatto momentaneo e che con il tempo la formula si normalizzerà. Le ripeto , però, di fare eseguire anche uno striscio del sangue periferico, così l'ematologo potrà visionare direttamente , al microscopio, le caratteristiche dei linfociti.

Un saluto

A. Baraldi
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 545XXX

SALVE,
volevo ringrazirla per la sua disponibilità e aggiornarla.
Mi hanno dato i risultati delle analisi fatte e anche hiv e hcv sono negativi. I valori dei neutrofili e linfociti sono rientrati nella norma dopo vari mesi di inversione della formula. La dottoressa dice che si poteva trattare della "coda" dell'infezione da mycoplasma pneumoniae.
Ma secondo lei dato che i valori sono rientrati vuol dire che si è sistemato tutto o comunque devo fare una visita dall'ematolga e uno striscio di sangue periferico per sicurezza?
Grzie mille ancora!
Saluti

[#5]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,

visto che tutti gli esami si sono normalizzati ed anche la formula non è più invertita, ritengo non debba più fare lo striscio di sangue; probabilmente l'inversione era dovuta ad uno stimolo infiammatorio infettivo che si è risolto con il tempo, come le avevo detto. Magari , per sua tranquillità , ripeta fra qualche tempo ( 2 3 mesi ) l'emocromo e stia tramquilla.

Un saluto

A. Baraldi

[#6] dopo  
Utente 545XXX

Buongiorno,
anche se la formula leucocitaria è rientrata nella norma mi hanno fatto "la tipizzazione linf. cd4-cd8" da cui risulta che la percentuale dei CD3+ (LINFOCITI T) è un po piu' alta dl normale: 87,35 quando il limite max è di 85,00.
Ma nell'emocromo la percentuale dei linfociti è apposto.
Mi devo preoccupare?
Inoltre le riporto 2 valori che sono lievemente alterati:
MCH HGB GLOBULARE MEDIA= 33,4 valori di rif. 26.8-33.1
MCHC CONC. HGB GLOB. MEDIA= 35,8 valori di rif. 33.5-35.5
Da cosa possono dipendere?

[#7]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,

no , non c'è da preoccuparsi nè per i CD3 nè per MCH e MCHC che sono valori di derivazione matematico statistici.
Un saluto

A. Baraldi

[#8] dopo  
Utente 545XXX

Salve,
volevo chiederle ancora una cosa: da un paio di giorni ho un prurito in tutto il corpo ma senza eruzioni cutanee. Ho letto che puo' essere, talvolta, sintomo del linfoma di hodgkin, è vero?
Nel caso di questo linfoma i valori del sangue sarebbero sempre alterati?
Perchè a me hanno riscontrato una lieve linfoadenopatia ascellare però come le ho già detto la formula leucocitaria è tornata nella norma.
Ora mi preoccupo per il prurito, magari senza motivo, ma vista la sua gentilezza ho approfittato!
Grazie ancora, saluti.

[#9]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Signora,

non pensi a cose che non hanno motivo di essere. Le ribadisco, stia tranquilla.
Un saluto

A. Baraldi

[#10] dopo  
Utente 545XXX

buongiorno, le riscrivo perchè a distanza di 1 mese e mezzo il mio dottore mi ha fatto ripetere l'emocromo per controlllo e nuovamente si ripresenta l'inversione della formula leucocitaria:
neutrofili 39.5 (43.0-72.0)
linfociti 47.7 (16.0-44.0)
ma il numero dei globuli bianche è apposto, 5.0 (limiti 3.6-11.00).
Ma come mai c'è di nuovo quest'inversione?
Grazie mille, saluti.

[#11]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,

per sua tranquillità esegua uno striscio di sangue periferico con conta al microscopio, così potrà essere esaminata la morfologia dei linfociti
Un saluto

A. Baraldi