Utente 430XXX
Gentili dottori, sono alla 18° settimana di gravidanza e sono una portatrice sana di anemia mediterranea. Sin dalle prime settimane di gestazione ho accusato un pesante affanno alla minima attività fisica la cui causa è stata addebitata dal ginecologo ai valori di emoglobina bassi: 10,5 g/dl alle prime analisi( dopo le quali ho cominciato ad assumere multicentrum materno ed acido folico) e 10 g/dl negli ultimi esami.I valori relativi al ferro risultano invece nella norma: Sideremia 21,37 (valori rif. 6,6 - 26); ferritina 54,6 (valori rif: 9 - 120), e transferrina 339 mg/dl (val. rif 200 - 360). Il medico mi ha prescritto delle fiale di ferro da assumere per 15 gg. al mese. E' da ritenere la via giusta nonostante i valori del ferro siano nella norma ? l'affanno intanto si fa sempre più pesante. Vi ringrazio anticipatamente per la risposta.

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,

durante la gravidanza si ha una maggiore diluizione del sangue con una riduzione dei valori di emoglobina; i suoi restanti esami ( ferro, ferrtina e transferrina )sono perfettamente normali, in più ci sarebbe da valutare il volume globulare che lei non cita e l'anemia mediterranea che da , comunque , una maggiore stanchezza.
Da quanto da lei citato non vedo altre problematiche; magari ne parli al suo medico per valutare insieme il tutto. Riguardo il ferro, premesso che non facciamo via telematica alcun tipo di prescrizione terapeutica, a titolo generale diciamo che può aiutare ma bisogna anche vedere quali erano i suoi valori di emoglobina prima della gravidanza e tenere sempre in considerazione il calo fisiologico durante la stessa.

Un saluto


A. Baraldi
Un saluto

A. Baraldi