Utente 265XXX
Salve, sono una ragazza di 21 anni e circa tre mesi fa mi sono rivolta al mio medico curante per un linfonodo gonfio in zona sottomandibolare dx. Il medico inizialmente mi ha prescritto, oltre alle analisi del sangue (eseguite due volte), antinfiammatorio Flaminase per una settimana accompagnato da Lymphomyosot. Ho effettuato anche analisi per verificare mononucleosi e toxoplasmosi. Questa prima cura non ha sortito effetti, così mi è stato prescritto l'antibiotico Klacid, da assumere per una settimana. Anche questo però non ha avuto effetto. Ora, invece, sto assumendo l' integratore Wobenzym vital sempre accompagnato da Lymphomyosot. Ma non ho ancora ottenuto grandi risultati.
Le analisi sono risultate sempre tutte nella norma, nessun valore sballato e non c'è traccia né di mono né di toxo. Ho eseguito anche un'ecografia di parti molli, con il seguente referto: "In sede sottomandibolare dx, nella sede della tumefazione clinicamente palpabile, si apprezzano due linfonodi in stretta contiguità, a morfologia ovalare, ipoecogeni, con rappresentazione ecografica ed al Color-Doppler di un ilo vascolare, delle dimensioni rispettivamente di circa 2,4 e 2 cm circa, le cui caratteristiche ecostrutturali depongono in prima ipotesi per linfonodi reattivo-flogistici. Altri linfonodi reattivi di dimensioni massime di 1 cm circa si apprezzano inoltre in sede laterocervicale omolateralmente. Linfonodi delle dimensioni massime di 1.8 cm circa si apprezzano in sede sottomandibolare sn, con caratteristiche strutturali di tipo reattivo-flogistico". A breve eseguirò anche un tampone orofaringeo e una nuova ecografia. In ogni caso il linfonodo è sempre lì, non aumenta e non diminuisce, non duole, e NON ho sintomi come sudorazione notturna, prurito, inappetenza. Sto iniziando a preoccuparmi, consiglio su come muovermi? Ah ho dimenticato di aggiungere che prima del manifestarsi di questi linfonodi ho avuto mal di gola per qualche giorno, non so però se possa essere un fattore riconducibile ad essi.

Ringrazio anticipatamente per la disponibilità, distinti saluti.

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Le caratteristiche ecografiche delle linfoadenomegalie (linfonodi aumentati di volume) sono di natura reattivo-flogistica (reazione linfonodale a noxa patogena infettiva e/o infiammatoria).
Le consiglio ripetere esame ecografico tra circa 30 giorni e tenere sotto controllo mediante visita medica, le dimensioni dei linfonodi ingrossati.
Saluti

Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!