Utente 269XXX
Buongiorno,

Mia madre ha una forma abbastanza grave di psoriasi. Ne è affetta ormai da più di vent'anni. Circa 7-8 anni fa la malattia peggiorò, causa lo stress per il ricovero in ospedale di mio padre.
In questo ultimo mese, è nuovamente peggiorata. Mia madre ha dunque deciso di affrontare questa malattia e di curarla seriamente. Prima di definire la terapia, i medici le hanno prescritto una serie di analisi, fra cui quella per l'epatite C. Vi è forse un rischio reale che mia madre possa soffrire di epatite C, oppure si tratta di un controllo generale prima di sottoporla a determinati trattamenti?
So che l'epatite C insorge con maggior incidenza in pazienti affetti da psoriasi.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Stabilire eventuali comorbilità (come ad es. epatiti croniche) prima di intraprendere terapie sistemiche per la cura di malattie croniche è un corretto comportamento clinico.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it