Utente 201XXX
Salve, sono un ragazzo di 20 anni, in condizione fisiche normali, peso 60 kg e sono alto circa 170 centimetri.
Il 9 febbraio scorso sono andato a donare il sangue, cosa che faccio da quando ho compiuto 18 anni, e le analisi del sangue mostravano un valore di ferritina pari a 13 (valore di riferimento 26-388). Pensando che era una cosa momentanea, non le ho dato importanza.
Per altri motivi legati allo stomaco, la specialista da cui ho fatto la visita, mi ha fatto fare i test, il 7 maggio, da cui è risultato il valore della ferritina pari a 13 e la vitamina B12 a 1011 (valore di riferimento 187 - 883).
Gli ultimi esami del sangue fatti in seguito ad una donazione risalgono al 5 ottobre, e la ferritina è sempre a 13, e la sideremia di poco al di sotto del valore di riferimento.
In tutti questi esami l'emoglobina non scende mai al di sotto dei 15g/dl.
Non so se centra qualcosa, ma nelle ultime tre volte che sono andato a donare (giugno, luglio e ottobre) due volte mi hanno "respinto" poiché la pressione ere 50-85. Inoltre da un po di tempo a questa parte, quando faccio movimento fisico, vado incontro molto velocemente a dispnea. Un altra cosa, anche se non so se è correlata o meno, negli ultimi tempi mi sento più stanco del solito.

Di queste analisi, ho parlato la settimana scorsa con il mio medico di famiglia, che mi ha consigliato di prendere degli integratori per il ferro e vitamina b12.
Stamattina ne ho parlato con il medico che mi stava seguendo per i problemi di reflusso gastroesofageo. Secondo lei, non c'è bisogno di prendere integratori, in quanto il motivo della ferritina bassa, è dato dal fatto che sono donatore (voglio ricordare che una donazione l'ho fatta il 9-02-2012 e l'altra il 5 ottobre 2012, quindi a 8 mesi di distanza).
Per quanto riguarda l'alimentazione, da pochi mesi a questa parte ho deciso, per svariati motivi, di seguire una dieta di tipo vegetariana.

Voi cosa mi consigliate di fare?

Grazie per la risposta

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Io , su questi valori, non vedo motivi di preoccupazione . La ferritina rappresenta il ferro di deposito e può variare molto nel tempo; quello che farei è soltanto dei controlli periodici che , d'altra parte, le vengono fatti sempre quando deve donare il sangue. Stia tranquillo
Un saluto

A. Baraldi