Utente 210XXX
Salve.
Dopo aver effettuato alcune analisi del sangue mi sono state riscontrate alcune carenze.
Hb 13.3 g/dL(14-18)
Ht 40.3% (42-52)
MCV 80 fL (81-94)
Ferritina 8 ng/mL (20-300)
Folati 1.69 ng/mL superiore a 5.4


Vit D 7.2 ng/mL inf.a 10 carenza
10-30 insufficenza
30-100 sufficenza
sup.a 100 tossicita'

L'ematologa mi ha prescritto acido folico 25 mg /die e
Dibase intramuscolo 100'000 u.i. di vit d3 da ripetersi ogni 4 mesi

Il mio medico pero' mi ha spiegato che 100'000 u.i. ogni 4 mesi sono una dose di mantenimento,ma che io prima devo ristabilire i livelli di normalita' di vit d.
Sinceramente non so cosa pensare,prima di fare altre iniezioni vorrei un vostro consiglio.
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Aldo Ortensia

24% attività
0% attualità
4% socialità
ALESSANDRIA (AL)
TORTONA (AL)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Una carenza di Vit. D2 e di folati in un soggetto giovane ed in discreta forma può essere attribuito a carenze alimentare secondarie a diete non equilibrate. Le consiglierei di assumere una dieta equilibrata ricca di verdure ed insalate (foglie verdi) per reintegrare la carenza di folati e di assumere una modesta quantità di burro, molto ricco di Vit. D2. Se preferisce affidarsi ai farmaci le consigliere una compressa a colazione di Folina 5 mg e 10 gtt di Didrogyl durante il pranzo per un periodo di almeno 60 giorni. Dopo il periodo di cura potrà constatatre la normalizzazione dei suoi valori ed avviare una terapia di mantenimento risparmiandosi fastidiose inoculazioni intramuscolo.
Dr. Aldo Ortensia

[#2] dopo  
Utente 210XXX

La ringrazio per la risposta.
Per problemi allo stomaco e al fegato preferisco non assumere per lunghi troppe compresse(che mal tollero) per questo preferisco fare l'intramuscolo.Circa 2 settimane fa ,ho fatto la prima dose da 100000 u.i. e devo ammettere che sento gia' un certo miglioramento a livello di benessere fisico.Come gia' riportato nel mio primo messaggio pero' il mio medico pensa che la dose vada ripetuta per portare i livelli di vit D a valori normali e poi instaurare un regime di mantenimento con intramuscolo ogni 4 mesi,mentre l'ematologa mi ha detto di farne una ogni 4 mesi .A livello di alimentazione posso dire di assumere molte verdure e di seguire una dieta equilibrata. La questione principale e' che ho probabilmente problemi generali di mal assorbimento(ho anche un deficit di zinco rame e magnesio oltre al ferro)e che poi lavorando di notte, posso raramente (se non in estate )stare esposto alla luce del sole.Secondo lei,fare una nuova fiala intramuscolo e' sconsigliabile?
grazie