Utente 298XXX

Buongiorno Dottore, ho avuto una influenza, che durata circa 1 mese, per questo tempo ho assunto tanti farmaci nimesulide, paracetamolo, bactrim e augmentin. Dopo mi sono accorta di tanti puntini rossi sulle gambe e lividi di colore viola. Sangue dal naso e gengive. Ho fato esami di sangue , le piastrine sono uscite 7 mila (quasi da non credere). Come che mi hanno detto, che puo essere una cosa da farmaci, ho ripetuto esame dopo 5 giorni (ieri). Le piastrine sono aumentate fino 19 mila. Adesso sono circa 2 settimane , che non prendo nessun farmaco, le piastrine non dovrebbeno essere già più alte???. Mi hanno consigliato di aspettare altre 10 giorni e poi ripetere esami, ma sinceramente sono molto preocupata. Mi sento molto debole, la sera e di notte mal di ossa, che ormai più di un mese. Mi devo preoccupare? o asspettare altre 10 giorni, come mi hanno consigliato per ripetere esame. Se cosi, quale antidolorifico posso prendere in caso forte mal di testa?. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Sì, puo essersi trattati di trombocitopenia da farmaci; concordo con i tempi che le sono stati suggeriti dal suo medico per i controlli . Dopo soli 5 giorni non ci può essere il ritorno alla norma del valore , occorre più tempo
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 298XXX

Grazie Dottore per la risposta, sono più tranquilla. Mi volevo ancora scusare per gli errori, ma non sono Italiana. Mi sono spaventata, perche non ci credevo, che farmaco puo dimenuire le piastrine fino 7 quando la minima è 140. Ancora un altra domanda: quale antidolorifico posso prendere in caso di mal di testa? Grazie