Utente 347XXX
Salve,
Chiedo consulto per quanto riguarda un dilemma che fino ad ora non ha trovato risposta esauriente.
Il dilemma nasce da due pareri medici discordanti: con il deficit di G6PD è giusto evitare i farmaci dannosi anche per uso locale?
Io ho sempre evitato ma mi è stato detto, da un dermatologo, che è una precauzione inutile in quanto la pomata non viene ingerita ma rimanga all'esterno.
Inoltre, leggo spesso INCI di vari prodotti cosmetici (shampoo, creme, ecc.) e capita che contengano sostanze come ad esempio estratti di fava di tonka o acido salicilico, faccio bene ad evitarne l'uso?
Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Prof. Francesco Zinno

24% attività
0% attualità
0% socialità
COSENZA (CS)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2005
Prenota una visita specialistica
I farmaci per uso topico, seppur in modo meno imponente rispetto ai farmaci assunti per via sistemica, vengono trasferiti nel sangue del paziente.
Considerando che nel favismo anche piccole concentrazioni di sostanze controindicate possono dare luogo alle crisi emolitiche, fa bene a non utilizzare i farmaci potenzialmente dannosi.
La stessa cosa vale per i cosmetici.
Le consiglio di leggere sempre (come immagino già farà) i fogli illustrativi dei farmaci che potrebbe usare.
Francesco Zinno