Utente 351XXX
Salve,
Vi scrivo perchè sono andato dal mio medico di base ma non sono rimasto completamente soddisfatto della risposta e quindi sono interessato a ricevere ulteriori pareri esperti, soprattutto su cosa fare nel prossimo futuro.

So che il sintomo che andrò a descrivere ha poco a che fare con l'ematologia, ma è stato l'origine della richiesta di analisi del sangue e non conoscendo eventuali nessi ho reputato utile scriverlo:
Da circa 2 mesi ho dolori nella parte SX dell'addome, quasi sempre molto leggeri ma costanti nel tempo, ma a volte si acutizzano fino a rendermi difficile qualsiasi altra azione stia compiendo (anche se questa fase dura al più qualche ora). Per di più ho la sensazione di essere più "gonfio" anche se di fatto non sono aumentato di peso.

Di seguito elenco i risultati delle analisi dell'anno scorso e di quest'anno relativi alla sezione "ematologia":

2013: (Maggio)
LEUCOCITI: 6.2 10^3/mcl
(percentuali)
granulociti neutrofili: 32.5%
linfociti: 58.2% (linfocitosi relativa)
monociti: 4.6%
granulociti eosinofili: 2.1%
granulociti basofili: 0.7%
LUC: 1.9%

(valori in 10^3/mcl)
granulociti neutrofili: 2.0
linfociti: 3.6
monociti: 0.3
granulociti eosinofili: 0.1
granulociti basofili: 0.0
LUC: 0.1

ERITROCITI: 5.41 10^3/mcl
Hb - Emoglobina: 15.7 g/dl
Ht - Ematocrito: 50.3%
MCV - Volume cellulare: 93.0 fL
MCHC - Conc. Hb cell.: 31.1 g/dl
MCH - Hb cell. media 28.9 pg
RDW: 12.7%
Eritrociti Ipocromici: 3.0%
PIASTRINE: 209 10^3/mcl
MPV: 8.8 fL
Velocità di Eritrosedimentazione: 4 mm


2014:(Giugno)
LEUCOCITI: 7.7 10^3/mcl
(percentuali)
granulociti neutrofili: 32.1%
linfociti: 58.3% (linfocitosi relativa)
monociti: 4.2%
granulociti eosinofili: 2.5%
granulociti basofili: 0.7%
LUC: 2.2%

(valori in 10^3/mcl)
granulociti neutrofili: 2.5
linfociti: 4.5
monociti: 0.3
granulociti eosinofili: 0.2
granulociti basofili: 0.1
LUC: 0.2

ERITROCITI: 5.20 10^3/mcl
Hb - Emoglobina: 15.3 g/dl
Ht - Ematocrito: 48.4%
MCV - Volume cellulare: 93.1 fL
MCHC - Conc. Hb cell.: 31.7 g/dl
MCH - Hb cell. media 29.5 pg
RDW: 13.1%
Eritrociti Ipocromici: 2.8%
PIASTRINE: 221 10^3/mcl
MPV: 8.5 fL
Velocità di Eritrosedimentazione: 4 mm
Fibrinogeno: 291 mg/dl


Tornato dal medico ho posto nel mie domande incentrate sul fatto che la linfocitosi è rimasta a distanza di un anno e che i linfociti in valore assoluto sono saliti a 4.5(il limite max è 5.0) e quindi temo che possano continuare a farlo. Basandosi anche sul fatto nel i valori per gli eritrociti sono nella norma mi è stato detto che non devo preoccuparmi.

Le mie domande sono: davvero non devo preoccuparmi? Esistono esami che possano dirmi la causa della linfocitosi nel mio caso? Devo fare una visita specialistica per ulteriori accertamenti?

Ammetto dal basso della mia ignoranza in materia che forse è "sbagliato" fare analisi sui delta dei valori da anno in anno, ma i dubbi restano.

Grazie mille per qualsiasi consiglio possiate darmi e mi scuso per la lunghezza forse eccessiva della richiesta.

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Consiglio i seguenti esami per approfondimento del caso:
Ves, pcr, tas, immunofenotipo su sangue periferico per persistenza di linfocitosi (anche se ERA relativa ora mi sembra assoluta), ecografia dell'addome.
Credo che sia opportuno una valutazione clinica ematologica.
Saluti
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!