Utente 141XXX
Gentili Dottori,
Il mio consulto riguarda un linfonodo sovraclaveare sx palpato casualmente circa un anno fa. Consapevole della vostra impossibilità nel formulare diagnosi online, riassumo quanto effettuato durante questo anno solo al fine di ricevere preziose opinioni in più da aggiungere a quelle del curante. In agosto 2014 il mio emocromo aveva una leucocitosi neutrofila (16.7 GB). Dopo 2 settimane valori quasi rientrati con GB a 11.2 (>monociti). Nel frattempo, casualmente, sento un linfonodo di circa 1 cm nella fossa sx - linfonodo che non è visibile esternamente ed è palpabile solo se tiro su la spalla in un certo modo. È parzialmente mobile, duro ed indolente. Il curante, non rilevando altri sintomi né presenza di altri linfonodi ingrossati, dice di ripetere gli esami del sangue. A settembre la leucocitosi è rientrata (9.7 GB) ma il linfonodo, tirando indietro la spalla, rimane palpabile. Eseguo per mio scrupolo rx torace che rivela lieve ispessimento delle pareti bronchiali di verosimile natura bronchitica/aspecifica; eseguo gastroscopia con esito negativo; eseguo visita orl esito negativo. Ho eseguito, infine, emocromo 10 gg fa che rivela leggera leucocitosi 10.04 Gb (valore max del laboratorio 10) con linfocitosi assoluta (5.08) e relativa (55%). Ves e pcr non sono mai state fuori range, come neanche piastrine, GR ed emoglobina. Nel 2009 le analisi di routine hanno rilevato presenza di anticorpi per pregresso EBV, che quindi so di avere. Ho letto diversi consulti in cui altri utenti erano fortemente allarmati, cui avete prontamente suggerito di non "rastrellare immondizia dalla rete" e voglio far mia tale preziosa indicazione sin da ora. Ho evitato proprio di scrivere l'anno scorso perché non avevo la tranquillità per impostare un consulto costruttivo e non ansiogeno. Ora mi chiedo se, considerata l'assenza di sintomi durante questo anno e la percepita stabilità del linfonodo, posso ulteriormente tranquillizzarmi dal punto di vista ematologico.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Il lnfonodo neanche lo considererei (1 cm).
Un dubbio ce l'ho da questa linfocitosi.
Dovrebbe farmi una cortesia:
mi scrive in estenso tutti gli emocromi in suo possesso a partire dall'ultimo?
In attesa di sue nuove,
cordiali saluti



Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#2] dopo  
Utente 141XXX

Gentilissimo Dott. Cimminiello, di seguito riporto gli emocromi a partire da quello ripetuto post linfocitosi (rientrata):

12 agosto 2015

Eritrociti 4.89 (4.1/5.4)
Hb 14.6 (12.6/15.3)
Hct 44 (36/45)
Mcv 90 (82/95)
Mch 29.9 (27.5/33.2)
Mchc 33.2 (33.4/35.5)*
Rdw 13.5 (11.5/14.5)
Leucociti 6.4 (4/10)
Neutr 43.5% (40/75)
Linf 44.5% (20/45)
Mon 8.6% (2.3/10)
Eos 2.8% (0.5/5)
Bas 0.6% (0/2)
Neutr # 2.8 (1.6/7.5)
Linf # 2.9 (0.8/4.5)
Eos # 0.2 (0/0.45)
Mon # 0.6 (0/0.8)
Bas # 0 (0/0.2)
Piastrine 367 (150/450)
Mpv 8 (7.2/11.1)



1 agosto 2015

Globuli rossi 4.56 (4/5.3)
Emoglobina 13.8 (11/16)
Ematocrito 39.7 (35/48)
Mcv 87.1 (81/92)
Mch 30.3 (26/33)
Mchc 34.8 (32/37)
Rdw 12.9 (10.9/15.5)
Piastrine 343
Mpv 9.9 (7.4/13)
Trombocrito 0.34 (0.1/0.99)
Pdw 10.8 (10/17.5)
Globuli bianchi 10.04 (4/10)*
Neutr 37.5% (40/74)*
Linf 50.6% (20/45)*
Mon 8.8% (2/12)
Eos 2.9% (0/5)
Bas 0.2% (0/2)
Neutr # 3.77 (1.8/7)
Linf # 5.08 (0.6/4.1)*
Mon # 0.88 (0.08/1.2)
Eos # 0.29 (0/0.4)
Bas # 0.02 (0/0.2)



4 settembre 2014

Globuli rossi 4.94 (4/5.3)
Emoglobina 14.9 (11/16)
Ematocrito 43.8 (35/48)
Mcv 88.7 (81/92)
Mch 30.2 (26/33)
Mchc 34 (32/37)
Rdw 13.2 (10.9/15.5)
Piastrine 363 (130/440)
Mpv 9.4 (7.4/13)
Trombocrito 0.34 (0.1/0.99)
Pdw 10.6 (10/17.5)
Leucociti 9.39 (4/10)
Neutr 49.4% (40/74)
Linf 37.9% (20/45)
Mon 9.3% (2/12)
Eos 3.2% (0/5)
Bas 0.2% (0/2)
Neutr# 4.64 (1.8/7)
Linf# 3.56 (0.6/4.1)
Mon# 0.87 (0.08/1.2)
Eos# 0.3 (0/0.4)
Bas# 0.02 (0/0.2) (130/440)


13 agosto 2014

Eritrociti 4.37 (4.1/5.4)
Emoglobina 13.3 (12.6/15.3)
Hct 41.6 (36/45)
Mcv 95.2 (82/95)*
Mch 30.4 (27.5/33.2)
Mchc 31.9 (33.4/35.5)*
Rdw 14 (11.5/14.5)
Leucociti 11.2 (4/10)*
Neutr 55.2% (40/75)
Linf 34.2% (20/45)
Mon 8.3% (2.3/10)
Eos 2% (0.5/5)
Bas 0.3% (0/2)
Neutr # 6.2 (1.6/7.5)
Linf # 3.8 (0.8/4.5)
Eos # 0.2 (0/0.45)
Mon # 0.9 (0/0.8)*
Bas # 0
Piastrine 286 (150/450)
Mpv 9.2 (7.2/11.1)


4 agosto 2014

Leucociti 16.70 (4.80/10.80)*
eritrociti 4.70 (4.20/5.40)
Emoglobina 15.1 (12/16)
Ematocrito 46.2 (37/47)
MCV 98.4 (81/99)
MCH 32.1 (27/31)*
MCHC 32.6 (33/37)*
Rdw 13.1 (11.5/14.5)
Piastrine 394 (130/400)
Mpv 8.4 (7.2/11.1)
Neutrofili 87% (40/74)*
Linfociti 9.6% (19/48)*
Monociti 2.5% (3.4/9)*
Eosinofili 0.2% (0/7)
Basofili 0.2 (0/1.5)
Neutr# 14.53 (1.90/8.10)*
Linf# 1.60 (0.90/5.20)
Mon# 0.42 (0.16/1)
Eos# 0.03 (0/0.2)
Bas# 0.03 (0/0.2)
Luc 0.5 (0/4)

[#3] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Tutto ok.
Ho valutatol'andamento della linfocitosi; nella norma.
Credo che la leucocitosi sia stata causata da fenomenologia infettiva.
La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#4] dopo  
Utente 141XXX

Gentilissimo Dott. Cimminiello, La ringrazio per aver analizzato la successione di emocromi! Dunque, credo sia logico ed opportuno monitorare da sola il linfonodo e riferire al curante eventualmente percepiti cambiamenti, oltre a ripetere le analisi routinariamente. È d'accordo? Mi permetto di sottoporre alla sua cortese attenzione un'ultima specificazione: alle volte sento un dolore simile a una scossa in zona sottoclavicolare, quando compio sforzi o alcuni movimenti con il braccio sx (lato linfonodo). A riposo, invece, sento la zona del triangolo clavicola/collo come "tirare" similmente ad un torcicollo. Precisando che quanto descritto non è mai stato invalidante (ho fatto 2 traslochi senza dover rinunciare), chiedo se sia ipotizzabile ricondurre questo fastidio a quel linfonodo (ho letto qualcosa riguardo alla plessopatia brachiale). Qualora dovesse ritenere questa ultima richiesta troppo aspecifica o non di sua pertinenza, non si disturbi oltre e la ringrazio tanto per quanto già replicato!

[#5] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Sul primo punto sono molto d'accordo.
Assolutamente non credo che la plessopatia brachiale (qualora lei ne risulta esere affetta) sia riconducibile ad un linfonodo di solo 1 cm.
Cordialità
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#6] dopo  
Utente 141XXX

Di nuovo, la ringrazio tanto!
Mi piacerebbe iniziare a pensare all'invito in calce ai suoi post. Buon lavoro!

[#7] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007


: ))))))
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!

[#8] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Ho letto casualmente questo consulto ed ovviamente nulla da aggiungere alle repliche del collega che con competenza ha chiarito i suoi dubbi.

Mi preme considerare un altro aspetto

*Lei post 0
>> Ho letto diversi consulti in cui altri utenti erano fortemente allarmati, cui avete prontamente suggerito di non "rastrellare immondizia dalla rete" e voglio far mia tale preziosa indicazione sin da ora. >>

Dr.Cimminiello post #1
>>Il lnfonodo neanche lo considererei (1 cm).>>

Lei post 4 #
<<chiedo se sia ipotizzabile ricondurre questo fastidio a quel linfonodo <<

Dr.Cimminiello #post #5
>>non credo...................................... sia riconducibile ad un linfonodo di solo 1 cm

Mi occupo da sempre di comunicazione (da qui la passione per questo aspetto) e ......vedo che anche Lei è influenzata dalle informazioni che ha rastrellato sulla rete su un tema così ansiogeno come i linfonodi, tant'è che nonostante le rassicurazioni.....conclude (post #4)

>>Dunque, credo sia logico ed opportuno monitorare da sola il linfonodo e riferire al curante eventualmente percepiti cambiamenti, >>

Il mio consiglio è quello di staccare VERAMENTE (^___^) dalla ricerca (non guidata) su un tema così ansiogeno.



Legga perchè in altri consulti (anche se richiesti per altre ragioni)


https://www.medicitalia.it/consulti/archivio/273602-per_il_dott_catania.html

https://www.medicitalia.it/consulti/Senologia/481804/Retrazione-cutanea-al-seno-a-16-anni
http://www.senosalvo.com/approfondimenti/linfonodi_sistema_linfatico.htm

Saluti



Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#9] dopo  
Utente 141XXX

Gentilissimo Dott. Catania,
La ringrazio subito per essersi aggiunto quale fonte ulteriormente preziosa alle mie richieste!
In realtà, pure se non testualmente, l'ho citata verso la fine del mio primo scritto - proprio perché conosco bene il tono delle sue risposte alle richieste ansiogene ^___^

Sapete essere tutti momento di chiarezza/tranquillità/prevenzione anche per chi non chiede e legge.

Ed ora stacco, grazie Dottori ^_^

[#10] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se stacca dico...che ci siamo intesi !
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com