Utente 323XXX
buongiorno, nelle ultime analisi fattemi in occasione della donazione di sangue, mi hanno segnalato una lieve anemia "non idonea alla donazione".
la ferritina risulta a 16, WBCS 3,77, RBCS 3,80, HSBIT 12.
Può essere questa la causa di una stanchezza /sonnolenza che mi accompagna in molte ore della giornata, nonostante dorma normalmente?
dovrò davvero rinunciare a donare?
premetto che non sono una gran consumatrice di carne, come posso curarmi con l'alimnetazione?
grazie in anticipo e cordiali saluti

[#1] dopo  
156628

Cancellato nel 2015
«Può essere questa la causa di una stanchezza /sonnolenza che mi accompagna in molte ore della giornata, nonostante dorma normalmente?»
No.

«dovrò davvero rinunciare a donare?»
No.
Il dato attuale è compatibile con la donazione di plasma (deve però attendere almeno 30 gg dalla donazione di sangue intero).
Se poi in futuro riuscirà a presentare valori di emoglobina più elevati, potrà riproporsi anche per la selezione ai fini della donazione del sangue intero.

«come posso curarmi con l'alimnetazione?»
Le anemie sono correggibili con l'alimentazione quando la causa è carenziale. Nel Suo caso è da vedere, ne può discutere con i colleghi del Centro Trasfusionale.
Per la precisione, risulta improprio anche parlare di anemia, perché l'emoglobinemia a 12 g/dl va considerata "genericamente" normale (nel senso che non lo è solo per consentire la donazione di sangue intero); in teoria esiste la possibilità che rappresenti un Suo personale limite fisiologico.

Saluti,