Utente 414XXX
Gentilissimi Dottori Buongiorno.
Sono Daniele, 52 anni. Innanzitutto una precisazione, non vorrei essere scortese nel non inserire i dati dei miei esami.....solo che oggi stesso devo effettuare il prelievo che faccio tutti gli anni e quindi forse meglio attendere l'esito onde essere piu preciso.
Sinteticamente la mia storia.....nel maggio 2004, in occasione di un esame di rutine, mi fu diagnosticata una MGUS IggK. A seguto del protidogramma e relativa Immunofissazione si legge: Modesta componente monoclonale di tipo IggK. ( non dosata ). Il medico di base mi invio' presso un Vs collega ematologo, che diagnostico' appunto detta gammopatia. L'anno successivo rifeci gli esami .....e la componente monoclonale aveva un valore all'immunofissazione pari a 0,32 g/dl. L'anno successivo ancora si attesto' circa a 0,55 g/dl.....e da li, , non si mosse più. Quindi, a parte i primi due anni dove vi fu una salita....per i successivi 10 anni è rimasta tale e quale, quindi invariata. Nel frattempo ho fatto radiografia allo scheletro ed eco addome completo ( quest'ultimo richiesto per altre ragioni...) che comunque risultarono negativi. Negativa anche la proteina di Bence Jones. Quello che però' non mi fa dormire la notte da qualche giorno è un dettaglio, che mi era sfuggito. ..e riguarda le catene leggere libere Kappa/Lambda.Ho riletto gli esami dell'anno scorso e ho ri-notato una stranezza, che a dire il vero avevo segnalato al mio medico di base, ma lei non fece molto caso....cioè mentre le catene libere Kappa avevano un valore di 306 ( quindi nella parte medio-alta del range ) le Lambda avevano un valore pari a 70.....cioè di 20 sotto il minimo che sui riferimenti è di 90. . Ora se è vero che è anche importante il valore del rapporto fra Kappa e Lambda.....qui non ci siamo direi! A sto punto ho iniziato a non dormire!! Oggi però mi sono pensato di andare a vedere gli esami fatto negli anni passati.....purtroppo non li ho tutti......su molti poi non sono state fatte le catene leggere.....ma ho trovato il primo...cioè quello in cui mi venne diagnosticata la Gammopatia Monoclonale ( anche se non dosata ).....e cosa strana, pure in quello il valore delle catene Kappa era 266 ( un po piu basso di quello dell'anno scorso ma di non molto )...quello delle Lambda era di 73, quindi un rapporto Kappa /Lambda pari a 3,64. Quindi ne ho dedotto che a distanza di 12 anni esatti il valore di questo rapporto è fuori range.....ma sopratutto le catene Lambda sono si rimaste sotto il valore minimo, ma anche detto valore è rimasto praticamente invariato per non dire quasi identico. Ora gentilemte vi chiederei....secondo Voi, premesso che tutto il resto è nella norma, e con una Gammopatia stabile da 12 anni, cosa puo' significare una anomalia di questo tipo? Nell'urina, ad oggi, non sono state rilevate proteine se non in concentrazione inferiore alla sensibilità del metodo.
Scusate della lungaggine,
Ringraziando anticipatamente
Vi giungano graditi i più cordiali Saluti.
Daniele

[#1] dopo  
Dr. Michele Cimminiello

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
16% socialità
POTENZA (PZ)
SAN MICHELE DI SERINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Salve Daniele.
Giusta la sua considerazione relativamente al rapporto K/L che è alterati si, ma lo si ritiene alterato VERO solo quando K o L sono fuori range di normalità, ma di un bel pò!!!
Vista la stabilità negli anni e visto il basso valore della concentrazione plasmatica della componente monoclonale, resta sempre una MGUS.
La saluto
Diventa donatore di MIDOLLO OSSEO:

Chi dona il MIDOLLO dona la VITA !!!