Utente 452XXX
Salve sono qui per chiedere un parere.essendo fortemente ipocondriaca.
Ho avuto due settimane fa placche bianche alla gola ho fatto una cura antibiotico la settimana dopo mi esce un raffreddore prendo.del cortisone.
Ho dei linfonodi gonfi alla parte sinistra del collo che all inizio.erano dolenti e molto mobili si muovono molto sotto i polpastrelli adesso li sento molto meno sembrano sgonfiarsi.
Ho la paura del linfoma...
Leggendo su Internet Ho letto testimonianze che dicevano che si sono accorti di un linfoma con un semplice linfonodo sulla clavicola...
Io da marzo ho effettuato molte visite tra cui 5 eco al seno .sinistro.dove mi è stato.riscrontato.un linfonodo di.6mm
Ho fatto eco addominale
Ho fatto eco trasveginale
Ho fatto due volte analisi.del sangue tra cui ves pcr tutte ok...
Se avessi avuto un linfoma un principio.di linfoma si sarebbe dovuto vedere anche dai linfonodi addominali?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Massimo Scorretti

24% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara ragazza dal suo racconto si nota un po' di confusione come ad esempio quella di prendere del cortisone per un raffreddore (cito quello che lei stessa ha descritto). La presenza di linfonodi latero cervicali è un evento che merita di essere sorvegliato ma di certo non di far evocare scenari drammatici, come quelli relativi ad un linfoma. Se da un lato la conforto dicendole che la sua attitudine ai controlli diagnostici preventivi è assolutamente corretta, dall'altro devo dirle di non estremizzare questa tendenza che finirebbe per toglierle la tranquillità. Detto ciò aggiungo di monitorare l'evoluzione dei 2 linfonodi, valutandone l'aspetto volumetrico e se come immagino nelle prossime settimane si ridurranno fino a scomparire avrà avuto la risposta, in caso contrario si potrà ricorrere a valutazioni diverse che potranno anche spingersi in extrema ratio anche al prelievo dei medesimi e all'esame istologico. Tale evento lo considero piuttosto remoto ed eventualmente sarà prerogativa del suo medico curante.
CORDIALI SALUTI
dott. Massimo Scorretti
Cardiologo Ematologo