Utente 107XXX
Egregio dottore,
in seguito ad una recente mestruazione emorragica ed a episodi di epitassi ho effettuato degli esami clinici con il conseguente commento:
" anisocitosi, microciti e ipocromia "
Gli esami ematochimitici, IMMUNOMETRICI e quelli delle urine sono nella norma mentre gli esami ematologici sono i seguenti:
SIDEREMIA 26
WBC 5.12
NEUTRO 55.2
LINFO 35.0
MONO 8.8
EOSI 0.8
BASO 0.2
NEUTRO 2.83
LINFO 1.79
MONO 0.45
EOSI 0.04
BASO 0.01
RBC 4.56
HGB 11.3
HCT 34.9
MCV 76.5
MCH 24.8
MCHC 32.4
RDW-SD 33.8
RDW-CV 12.5
PLT 194
MPV 11.4
P-LCR 35.0
PDW 14.7
PCT 0.22

Sono preoccupata...cosa rischio? Sto assumendo una compressa di ferro al dì. Cosa mi consiglia di fare? I risultati potrebbero essere conseguenti all'emorragia o ad una anomalia del sangue?
Attendendo con impazienza l'esito del consulto la ringrazio.
Distinti saluti.

[#1]  
20563

Cancellato nel 2010
Vada avanti con il ferro. Lei ha una leggera anemia, descritta tecnicamente dai tre attributi di cui al titolo, e il ferro e' la terapia d'elezione. La perdita di ferro sara' stata causata o aggravata dalle metrorragie. Finisca la cura e rifaccia l'emocromo.



[#2] dopo  
Utente 107XXX

Egregio dott. Bianchi,
La ringrazio del consulto immediato. Mi ha tranquillizzata e farò esattamente questa cura di ferro.
Distinti saluti.