Utente 212XXX
Buongiorno,

sono in cura con eutirox per via della tiroidite di Hashimoto da una decina di anni.
Tra controlli del sangue e rimodulazione del dosaggio sono riuscita sempre a tenere
il tsh a livelli bassi, diciamo nella fascia piu' bassa del range.
Da circa 2 anni in cura con eutirox 75 (precedente 50).
Ultimamente, dallo scorso autunno, avevo notato eccessiva grandissima stanchezza,
sonno ingiustificato, freddo eccessivo, un po' di aumento di peso, perdita di capelli, secchezza della cute,
mestruazioni, seppur regolari, molto forti, gonfiore intorno agli occhi
e quindi ho rifatto gli esami del sangue
(che non ripetevo dal marzo 2011 quando il valore del TSH era 0.01).
Preciso che non ho MAI smesso l'assunzione dell'eutirox.
Questi i valori riscontrati lo scorso 12 gennaio 2012 (metodo chemiluminescenza)
TSH 61,97 (sessantuno virgola 97) rif. 0.40 - 4.00
FT3 2,3 (due virgola 3) rif. 3.8-6.0
FT4 3,6 (tre virgola 6) rif. 7,9 - 18.4

Di fronte a questi valori il medico di base mi ha fatto ripetere l'esame in un altro
laboratorio perchè ipotizzava un errore.
Questi i valori riscontrati il 23 Gennaio 2012 (metodo immunometrico).
TSH 101.35 (centouno virgola trentacinque) rif. 0.35 - 5.50
FT4 0.7 (zero virgola 7) rif. 0.8 - 1.8

Ho fatto l'ecografia il 27/01/2012 con questo referto:
Nota tireopatia flogistica autoimmune. Attualmente il diametro dei lobi
craniocaudale ed antero-posteriore misura rispettivamente millimetri 35x11
a destra, 33x13 a sinistra.
I margini ghiandolari sono bozzoluti e l'ecostruttura si presenta pseudonodulare
ipoecogena discretamente iperemica al colordoppler. Assenza di noduli laterocervicali
di rilievo clinico.

Carte alla mano sono andata dall'endocrinologo che mi ha ridosato l'eutirox
prevedendo per 10 gg alternati 75 mg con 100 mg per poi proseguire solo con 100 mg
e ripetere l'esame a fine marzo inserendo tsh, ft4, profilo lipdico, ast, alt +
ab anti recettori del tsh.
Infatti l'ipotesi dell'endocrinologo è una possibile azione di questi ultimi
anticorpi in senso bloccante della tiroide.

Mi ha detto che è inutile controllare prima di due mesi perchè non ci sarebbero
variazioni di rilievo, ma che piano piano dovrei sentirmi meglio.
Io intanto mi sento, per usare un eufemismo, stanchissima, soprattutto sento
le gambe pesantissime anche se sono sdraiata, e faccio fatica a svolgere
le mie attività quotidiane.
Vi sarei grata di un vostro parere e/o consiglio anche per migliorare questa
astenia e se secondo voi bisognerebbe indagare su altri fronti.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Caparelli

20% attività
0% attualità
4% socialità
CASTROVILLARI (CS)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2005
Gentile utente
la tiroidite di Hashimoto è una malattia caratterizzata da una ridotta produzione di ormone da parte della tiroide a causa di una infiammazione cronica della ghiandola. La cura necessaria prevede la somministrazione di ormone, che lei già assumeva, e che va a sostituire quello che la sua ghiandola non produce più. Il fabbisogno dell'ormone cambia nel tempo, cioè col passare del tempo la funzione della sua ghiandola si riduce progressivamente e , quindi la terapia va adeguata periodicamente. Quello che è successo a lei è che, ad un certo punto, l'ormone che assumeva non era dosato in quantità sufficiente a coprire il fabbisogno del suo organismo e quindi va aumentata la dose, fino al raggiungimento del fabbisogno giusto per lei. Gli esami di laboratorio dimostrano quello che ho detto finora.Quindi dovrà aspettare che si trovi la giusta dose per lei. Questa va aumentata gradualmente, per evitare effetti collaterali, come la comparsa di palpitazioni al cuore. Forse il suo dosaggio definitivo varierà tra 100 e 125 mcgr. al giorno, ma questa è solo un amia supposizione che va dimostrata con i controlli di laboratorio, che io farei dopo un mese dall'assunzione di 100mcgr.al di. Chiedo scusa per essermi dilungato troppo, ma ho tentato di farle capire quello che è successo. Si affidi tranqiullamente al suo endocrinologo , che sicuramente le risolverà il probrema. Cordiali saluti.
Dr. Andrea Caparelli Endocrinologo
Castrovillari( CS).

[#2] dopo  
Utente 212XXX

grazie di cuore per la pronta ed esauriente risposta. Al mio prossimo controllo le farò sapere come va la terapia.
Cordiali saluti e ancora grazie!