Utente 421XXX
Buonasera avrei bisogno di un vostro parere:
Ho eseguito in data odierna ecografia tiroide e paratiroide in quanto il mio gastroenterologo per disturbi intestinali che si protraggono da tempo voleva controllare il funzionamento delle ghiandole paratiroidee. In data 27/10/2016 ho eseguito esami del sangue per tiroide con i seguenti valori:
TSH 2.06 (range 0.27-4.20)
FT3 4.6 (range 3.1-6.8)
FT4 16.6 (range 12.0-22.0)
Il referto dell'eco è il seguente: "Tiroide in sede, a margini regolari, di volumetria nei limiti della norma (dx circa 15*16*42 mm, sx circa 11-14-45 mm). Limite caudale ghiandolare definibile. L''Ecostruttura ghiandolare risulta diffusamente disomogenea, per la presenza di multiple areole ipoecogene alternata a tralci iperecogeni per segni di tiroidite cronica. Necessaria valutazione con esami ematici Anti-TGO, Tireoperossidasi. Conservata l'angioarchitettura parenchimale all'analisi color-power Doppler. Non segni di linfadenomegalie regionali di rilievo clinico. Trachea in asse. Assenti reperti patologici a carico delle ghiandole paratiroidi."
E' preoccupante????
Domani mattina farò le analisi per gli anticorpi TGO e Tireoperossidasi anche se l'ecografista mi ha già anticipato che usciranno sbagliati. E' il caso di rifare nuovamente a distanza di 40gg anche il TSH, FT3, FT4?
Nel caso in cui il TSH, FT3, FT4 dovessero risultare buoni come gli ultimi valori cosa debbo fare??
Grazie anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
Se gli anticorpi risultassero positivi, confermerebbero, la presenza di una tiroidite autoimmune, così come sospettato dal referto ecografico.
Il normale assetto ormonale, indica, in ogni caso, una condizione funzionale tiroidea nella norma. Opportuno che venga seguito da un endocrinologo.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#2] dopo  
Utente 421XXX

Egr dott la ringrazio per la risposta ho eseguito in data odierna le analisi con i seguenti valori:
FT3 5.3 (range 3.1-6.8)
FT4 15.8 (range 12.0-22.0)
PARATORMONE 53.3 (range 15.0 - 65.0)
ANTICORPI ANTITIREOGLOBULINA 114 (range 0 -115)
ANTICORPI ANTITIREOPEROSSIDASI 209 (range 0 -34)
Volevo cortesemente sapere ma è preoccupante tale patologia?
Inoltre è corretto che al momento poiché gli ormoni tiroidei funzionano bene non devo fare nessuna cura?
Tale patologia può essere compatìbile con i problemi intestinali (feci liquide)?
Graxie

[#3] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
La tiroidite autoimmune e' una patologia di frequente riscontro. Andrebbe trattata, solo nei casi in cui, la funzione ghiandolare dovesse alterarsi.
Va periodicamente effettuato un controllo ormonale ed ecografico, d'intesa con l'endocrinologo di riferimento.
Nel caso Suo specifico, essendo la funzione tiroidea nella norma, non vedo correlazioni dirette con i problemi intestinali riferiti.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#4] dopo  
Utente 421XXX

Egr dott buongiorno la ringrazio per la pronta risposta e approfittando della sua disponibilità e professionalità le chiedo ma dall'evografia effettuata non si riscontra la presenza di noduli?
Inoltre il controllo del dosaggio tiroideo secondo lei sulla base del referto eco grafico e delle analisi ogni quanto tempo va eseguito?
Infine il gastroenterologo mi ha detto di eseguire anche queste ulteriori analisi(gastrina, calcitonina, cromogranina, elastasi) lei le ritiene opportune ed eventualmente corre labili con un problema intestinale di feci liquide o poco formate con frequenza giornaliera di 1 max 2 volte al giorno .
Grazie in aanticipo