Utente 437XXX
Buongiorno,
volevo sapere qualcosa in più se possibile tramite consulto riguardo al mio ritardo mestruale.
Mi spiego meglio: il ciclo sarebbe dovuto arrivarmi il giorno 01/02/2017 e ad oggi ancora niente se non leggeri crampi al basso ventre, fitte lombari, e perdite bianche trasparenti. L'ultimo ciclo mi era arrivato il giorno 04/01/2016, con ben 4 giorni di anticipo. Volevo sapere se questa cosa potesse influire sul mio ritardo attuale o se è più una questione legata allo stress visto che in questo periodo sono sotto esami con l'università.
Ho il ciclo abbastanza regolare, varia tra i 26 e 29 giorni, e ora che ho superato i 30 giorni mi sto un po' preoccupando.
Non ho avuto nessun tipo di rapporto durante questo ultimo mese, l'ultimo risale al giorno 01/01/2017 con il mio ragazzo con il quale cerco sempre di stare attenta anche se non mette subito il preservativo e io non prendo la pillola.
Inoltre, il ciclo ai primi di gennaio era con flusso abbondante ed è durato 4/5 giorni come al solito, non ho riscontrato strane anomalie che mi potessero far pensare a perdite da impianto. È necessario che io faccia un test? Anche se la il fatto che io sia incinta mi sembra abbastanza improbabile? Quanti giorni di ritardo si possono avere quando si ha un mese stressante? Vi ringrazio anticipatamente per le vostre risposte.

[#1] dopo  
Dr.ssa Emma Lucci

24% attività
4% attualità
0% socialità
BACOLI (NA)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2016
Gentile utente, da quanto lei descrive l'ultimo rapporto sessuale risale ai tre gg precedenti lo scorso ciclo, quindi una gravidanza è piuttosto improbabile. Lo stress può determinare un
Ritardo del ciclo, ma non vj è un un numero specifico di giorni di ritardo in questi casi. Ad ogni modo ad una settimana di ritardo pratichi un test di gravidanza per una maggiore sicurezza.Cordiali saluti.
Dr.ssa emma lucci