Utente 296XXX
Egregi Dottori,

Sono a richiedere un parere in merito alla mia situazione.
Sono un ragazzo di 27 anni.
Dopo una mammografia ed una ecografia mammaria mi è stata diagnosticata una lieve ginecomastia.

D'accordo con il mio medico di base ho sostenuto analisi della prolattina, la quale sembrerebbe la causa dell'incremento delle mie ghiandole mammarie.

Riporto il risultato delle analisi:
Prolattina 13,4* (range di riferimento è 3 - 13).

Come si evince dal risultato la mia prolattina è alta di 0,4 rispetto al range del laboratorio.

Il mio medico di base mi ha comunque prescritto il Dostinex 5mg: 1/2 compressa 2 volte a settimana per 8 settimane.

La mia domanda è:

Secondo voi con questa terapia risolveró il problema della ginecomastia?
Visto il valore di poco alto è scongiurato un problema serio all'Ipofisi?

Vi ringrazio in anticipo.
In attesa di riscontro.

Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Prof. Alfonso Bellia

32% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Gentile paziente,

il valore di prolattina che lei riporta non ha un significato francamente patologico, e andrebbe riconfermato. Di regola, il dosaggio della prolattina andrebbe eseguito su tre prelievi distinti, a distanza di 15-20 minuti, proprio per ovviare alla variabilità intrinseca dei livelli ematici di prolattina, Qualora si confermasse una condizione di iperprolattinemia - che, ripetiamo, nel suo caso non è evidente - bisogna risalire alla causa. A questo punto le sarà necessario il consulto specialistico dell'Endocrinologo.

Cordiali saluti
Prof. Alfonso Bellia