Utente 508XXX
Salve sono un uomo di 53 anni (alto 172 cm,peso 64 kg):ogni 4 mesi su indicazione del mio endocrinologo devo valutare il TSH per un sospetto ipotiroidismo subclinico.
Circa 5 mesi fa avevo eseguito degli esami del sangue di routine per un calo ponderale che ho avuto.Era tutto nella norma a parte il TSH lievemente alto,T3 e T4 nella norma e negativi gli Ab contro la tiroide.

Primo controllo a settembre anno scorso TSH ultrasensiblie era di 5,860 UI/mL (0,270-4,200)

Secondo controllo febbraio corrente anno eseguito in un altro laboratorio TSH : 3,78 mIU/L 0,3-3,6)

La mia domanda è che avendo eseguito gli esami in laboratori diversi (ma sempre con metodo CLIA,entrambi)
Secondo voi c'è molta differenza tra queste unità di misura nella interpretazione del valore del TSH?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Felice Marcoccia

16% attività
12% attualità
0% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2016
Si definisce ipotiroidismo latente il pannello analitico con ormoni tiroidei normali ma con TSH alto o tendente all’alto (anche soltanto superiore alla metà del valore massimo di riferimento). Le nuove linee guida sconsigliano di usare ormone tiroideo in queste condizioni, ma le linee guida sono fatte per essere interpretate e bene fa il suo endocrinologo di fiducia a tenerla sotto controllo..
Dr. Felice Marcoccia

[#2] dopo  
Utente 508XXX

Grazie.
Quindi secondo lei anche se le unità misura sono differenti,i due esami in questione riguarto TSH sono confrontabili?