Utente 528XXX
Da almeno 7-8 anni ho riscontrato un affaticamento (soprattutto nelle gambe) durante l'attività fisica (praticavo calcetto).
Inizialmente questo problema andava e veniva, da un paio di anni é costante e nell'ultimo periodo é peggiorato parecchio, tant'è che al minimo sforzo mi sento affaticato, ciò non mi consente più di fare sport.
In oltre ho riscontrato di essere affetto da brain fog.
Di recente ho fatto un prelievo di sangue per controllare i valori della tiroide ed é risultato che TSH T3 e T4 sono nella norma mentre alla voce anti-tireoglobulina corrisponde un valore di 182.5 su un massimo di 40 e l'anti-tireoperossidasi ha un valore di 45 su un massimo di 35.
Di seguito ho fatto l'ecografia alla tiroide, la quale non evidenzia nessun difetto della suddetta.
La dottoressa quindi mi ha diagnosticato una tiroidite di hashimoto, senza darmi una terapia in quanto secondo lei i miei sintomi non sono legati a questo problema.
Ovunque,però, leggo che i miei problemi sono compatibili con le conseguenze che determina la tiroidite di hashimoto.
Ovviamente non voglio mettere in discussione la diagnosi della dottoressa ma non mi capacito sul fatto che ho questi sintomi e non siano correlati con la mia patologia e vorrei un altro parere o consiglio per capire, eventualmente, quali controlli dovrei fare per risolvere il mio problema.

[#1] dopo  
Dr. Enrico Riccio

24% attività
16% attualità
4% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Gentile Utente,

Finché la funzione ormonale risulta nella norma (TSH, FT4 normali) qualunque sintomo che lei sperimenta non è ricollegabile ad alterazioni tiroidee.
I sintomi che lei legge come associati alla tiroidite sono sintomi che in realtà compaiono nell'ipotiroidismo, frequente conseguenza di una tiroidite cronica.
Finché però non vi è ipotiroidismo non si può parlare di disfunzione tiroidea.

Cordiali saluti
Dr. Enrico Riccio