Glutine e relativa digestione

Buongiorno,

Un vostro bravissimo collega mi parlò della difficoltà nel digerire alcuni zuccheri e mi suggerì di effettuare alcuni test tra i quali quello al lattosio e quello al glutine, mi rivolsi a lui perchè avevo difficoltà digestive, sptipsi, stanchezza, gonfiori, ecc. grazie a questi suggerimenti vennì a capo da tutti i problemi: era il lattosio!!

I test (analisi del sangue) non evidenziarono intolleranze anche al glutine ma noto sempre più spesso che, dopo aver mangiato un semplice piatto di pasta con pomodori, arrivano gonfiori e leggera sonnolenza fino al momento dell'evaquazione. Ciò non avviene (o almeno non così forte) con pizzette o pane (premetto di acquistare pane e pizzette da fornai di fiducia che usano solo farina, acqua e sale per l'impasto e sanno che il lattosio per me è veleno).

La pasta, come anche il pane, non fanno parte della mia ordinaria alimentazione, preferisco maggiormente i "secondi", quindi: pollo, patate, insalate, verdure, ecc. anche biscotti di mandorle, fagioli.. praticamente un po' di tutto ma sempre cibi sani, mangio spesso anche in ristoranti cinesi dove praticamente è tutto a base di soya (anche la pasta).

La mia domanda è la seguente: è possibile che io abbia un problema digestivo per la pasta ma non tanto per le pizze ? vi risulta qualcosa del genere ? Cosa potrei fare per fronteggiare al meglio questo inconveniente ? può essere il glutine o altro ?
grazie
[#1]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 206 7
Per essere certi che non vi sia una intolleranza al glutine oltre agli esami del sangue( che come riferisce non hanno evidenziato nulla di significatvo) dovrebbe eseguire una gastroscopia con prelievo dei villi duodenali..

Dr. Roberto Rossi

[#2]
dopo
Utente
Utente
caspita nooooo!!! Proprio non immaginavo di dover tornare dal gastroenterologo, la ringrazio per la delucidazione, ricordo che durante la gastroscopia effettuarono anche un prelievo ma non saprei se dei villi duodenali o altro. Dolorini al duodeno possono essere significativi ? (li avverto ogni tanto).

Se posso porLe un paio di domande:

1) Perchè nascono queste intolleranze ?
2) Qualcuno mi ha parlato di enzimi digestivi, Lei cosa ne pensa ?

[#3]
Dr. Roberto Rossi Gastroenterologo, Chirurgo generale, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo d'urgenza 7,6k 206 7
I "dolorini al duodeno" non sono significativi.Le intolleranze sono causate della risposta abnorme dell'organismo a determinate sostanze(gliadina per quanto concerne la celiachia,lattosio per le intolleranze al latte e derivati)

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio