Utente
gentile dottore,
ho assunto per 12 giorni levopraid gocce.Assumevo ogni giorno 7 gocce prima di colazione e 7 gocce prima di cena.Attualmente ho interrotto il trattamento ma ho un ritardo dl ciclo mestruale di 15 giorni.Crede che il ritardo sia dovuto a un effetto collaterale del farmaco??
Grazie
Saluti

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Il prodotto può essere responsabile del fenomeno che lei descrive e
che cessa con la sospensione dell'assunzione.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Quindi a giorni dottore,il mio ciclo mestruale dovrebbe arrivare??
Grazie
Saluti

[#3] dopo  
Utente
Dottore,
mi scusi credo di non aver ricevuto il suo ultimo messaggio
se potrebbe essere così gentile da rinviarmelo,le sarei molto grata.
Grazie
Saluti

[#4]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Se la responsabilità è del farmaco si.

In media, gli effetti indesiderati scompaiono dopo 10-15 giorni dalla sospensione.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#5] dopo  
Utente
grazie della sua disponibilità,
la terrò informata.
Saluti

[#6]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ci mancherebbe.

Arrisentirci.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#7] dopo  
Utente
gentile dottore,
trascorsi ormai 15 giorni dalla sospensione del farmaco levopraid
il mio ciclo mestruale ancora non arriva.
Il farmaco sta ancora esercitando la sua azione??Ha fatto qualche danno permanente?? Oppure la mancanza del ciclo non è da associare al levopraid???
Grazie
Saluti

[#8]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile signorina,
le consiglierei di dosare la prolattinemia.
La levosulpiride infatti si associa ad un incremento della Prolattina.

Se risultasse elevata, le torno a ripetere, bisognerebbe attendere (dopo aver sospeso la levosulpiride) il ritorno alla normalità della prolattinemia entro un periodo non inferiore ai 15 giorni ed in casi estremi fino alle 3 - 4 settimane.

L'aumento della prolattina a valori superiori al doppio della norma, di solito, si associa ad anomalie del ciclo che culminano nell'amenorrea iperprolattinemica (spesso anche associata anche a tensione mammaria con galattorrea, ovvero a perdite di liquido biancastro dal seno dietro spremitura = sindrome amenorrea/galattorrea).

Se ciò non dovesse accadere, semprechè si tratti di iperprolattinemia, troverebbe indicazione l'uso di farmaci ipo-prolattinemizzanti (es. Cabergolina) onde ottenere un ripristino dei normali livelli dell'ormone.
In questo ultimo caso, il flusso mestruale riprenderebbe con la solita regolarità.

Cordialmente.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#9] dopo  
Utente
Grazie 1000 dottore della risposta così chiara e scrupolosa,
farò come dice attenderò che la prolattina torni al suo normale livello,anche perchè da alcuni giorni avverto dolori mestruali,in caso contrario farò una visita ginecologica.
La terrò informata.
Saluti

[#10]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Molto bene.

A presto
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#11] dopo  
Utente
Gentile dottore,
dimenticavo di dirle che ormai da 3 mesi ho intrapreso una dieta priva di glutine,latte e pomodoro...ai quali come le dicevo ho riscontrato di essere allergica anche se ho appena fatto un test allergologico più preciso al riguardo e sto aspettando le risposte.
Mi chiedevo se anche questa dieta fosse responsabile della mia momentanea
amenorrea,visto ke il mese precedente senza l'assuzione di levopraid ho avuto un
ritardo del ciclo di 20 giorni.
Saluti

[#12]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
E' possibile che anche le diete,
specialmente quando il BMI scende al di sotto di 20,
possono interferire,
anche per questo le avevo detto di dosare la prolattina (ad escludendum).

Non vorrei essere prolisso ma anche su glutine, allergie (cosa diversa dall'intolleranza) ed alimenti vari intravedo confusione.
Sta provvedendo da sola o sotto la guida di medici esperti?

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#13] dopo  
Utente
Gentile dottore,
che cosa intende per BMI??...comunque attualmente ho escluso questi alimenti dietro consiglio del mio allergologo ma l'altro giorno ho fatto un test molto specifico del sangue che testa 113 alimenti,di cui non ricordo il nome, proprio per vedere come procede la situazione e se posso reinserire gradatamente questi alimenti nella mia dieta.Che ne pensa??
Saluti

[#14]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Body Mass Index = Indice di Massa Corporea.

113 alimenti testati : quale test?

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#15] dopo  
Utente
Non ricordo dottore il nome di questo test,in ogni caso è uscito che non ho allergie al grano e al pomodoro,a breve saprò l'esito anche verso il latte.Nel mio caso,comunque,si sta parlando di allergie,non di intolleranze,su questo punto abbiamo fatto chiarezza.

[#16]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ne prendo atto.

Si ricordi che, sul piano internistico delle malattie digestive, l'esperto è il gastroenterologo.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it