Utente 249XXX
Mio figlio ha quasi tre mesi e da circa un mese e mezzo presenta saltuariamente dei filamenti di sangue vivo nelle feci.
Succede ogni tanto. Da quando è nato una diecina di volte. Ho cercato di capire se dipendeva da ragadi, ma esternamente non si vede nulla. Oppure dal sondino rettale, ma ho notato che capita quando si sforza tantissimo, in fase acuta di colichette.
Preciso che il bimbo è allattato esclusivamente al seno e le feci sono normali, giallo ocra e liquide. Il pediatra esclude che possa dipendere da quello che mangio, pertanto fino ad ora non ho eliminato nulla dalla mia alimentazione.
Secondo lui potrebbe essere un capillare che si rompe per lo sforzo, oppure la mucosa intestinale un po' sensibile. Il bimbo cresce bene ed è tranquillo. Quando non ha le coliche è buonissimo. Abbiamo eseguito una sola volta l'esame del sangue occulto nelle feci ed è risultato negativo.
Vorrei un parere su una probabile causa. Chiaramente sono molto preoccupata, soprattutto perchè soffro di colite ulcerosa e non vorrei che i problemi di mio figlio dipendessero da questo.
Grazie

[#1]  
56448

Cancellato nel 2008
Piccolo: filamenti di sangue vivo nelle feci, hemoccult negativo.
Madre: colite ulcerosa.

Non so se le, a causa della sua patologia, possa aver trasmesso, soprattutto al momento del parto, una infezione, magari fungina, al piccolo: infezione che non sempre può essere rivelata dall'esame delle feci.

Provi comunque a fargli bere, due o tre volte al giorno, dell'acqua bollita di semi di lino (li trova in erboristeria), e a praticargli un clistere mattutino con la stessa acqua.

Se vede che le sue colichette migliorano, e che magari si diradano quei filamenti, si può essere sulla strada di una giusta diagnosi.

Poi mi faccia sapere.