Utente
Salve, il mio nome è Roberto ed ho 19 anni.

Scrivo qui perchè da ormai una settimana ho delle fitte di dolore allo stomaco appena mangio. Niente acidità o bruciore, solo fitte di dolore. Da una semplice mela ad un piatto di pasta, appena mangio iniziano le fitte, che durano per un'ora e mezza/due ore, a volte di più.

Inizio a preoccuparmi seriamente in quanto non ho mai sofferto di alcun disturbo allo stomaco. Inoltre bevo alcol o bevande quali coca cola o fanta molto raramente, non fumo, non bevo caffè e non mangio cose particolari che potrebbero portarmi tali disturbi.

Come ho già detto, il dolore va avanti da una settimana. Ieri sono andato dal medico, il quale non ha saputo dirmi con precisione quale sia il problema ed ha ipotizzato una indigestione. Mi ha prescritto delle capsule chiamate Omeprazen da prendere una volta al giorno per 5/6 giorni e mi ha ordinato di mangiare roba in bianco senza condimento per una settimana.
Ho preso una capsula ieri pomeriggio ed una questa mattina, ma non sembrano farmi un bel niente. Le fitte allo stomaco continuano e sembrano durare sempre di più.

Potreste darmi un vostro parere?

Ringrazio per la disponibilità,

Roberto.

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
È stato visitato?
Potrebbe essere utile una gastroscopia.


Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.

Non sono stato visitato, ho solo descritto i sintomi al mio medico di base, il quale mi ha consigliato di prendere una capsula di Omeprazen una volta al giorno per 5-6 giorni e di fare una dieta.

Detto questo, la cura non ha avuto effetti, il mal di stomaco sembra peggiorare. Adesso il dolore si presenta di tanto in tanto anche quando non mangio e inizio a sentirmi gonfio dopo i pasti, come se avessi fatto una grossa abbuffata di cibo.

Inoltre da un paio di giorni sto notando che la sera i dolori sono molto più forti. In particolare, ieri sera, a distanza di un paio d'ore dalla cena, il dolore era molto forte e sentivo anche dei dolori al petto, che sembravano dolori intercostali. Inoltre facevo un po' di fatica a respirare.

Il medico di base mi ha consigliato una gastroscopia, ma ho deciso di prenotare una visita da un gastroenterologo per un ulteriore consulto.

Lei cosa ne pensa?

Distinti saluti, Roberto.

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Concordo,
dopo visita specialistica diretta il gastroenterologo potrà valutare se ricorrono le giuste indicazioni per la gastroscopia.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per la sua disponibilità, la aggiornerò non appena farò la visita dal gastroenterologo.

Cordiali saluti, Roberto.

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Molto bene.

A presto.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Scusi se non ho risposto per un periodo piuttosto prolungato, ma ho fatto la gastroscopia solamente due giorni fa.

Mi è stata riscontrata un'ernia iatale da scivolamento, la quale mi provoca un leggero reflusso.
E' stato fatto anche l'HP test, il cui risultato deve ancora essermi comunicato.
Sia la dottoressa che ha effettuato l'esame, sia il mio medico di base mi hanno detto che non è nulla di grave e che non mi darà più problemi se curata come si deve.

Mi è stato detto di assumere una compressa al giorno ogni mattina di esomeprazolo 40 mg per un periodo di 6 settimane. In più, mi è stato detto di evitare cibi quali cioccolato, fritture e bevande gassate.

Qual'è la sua opinione al riguardo?

Saluti,

Roberto.

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
I consigli che le sono stati dati sono condivisibili.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it