Utente
SONO UNA RAGAZZA DI 20 ANNI E MIA NONNA PER ME è COME UNA MADRE.VI PREGO DI RISPONDERE AL MIO APPELLO:
è CADUTA CIRCA UN MESE FA FRATTURANDOSI OMERO E BACINO E LE è STATO ORDINATO DI RIMANERE UN MESE A LETTO.
COSì è STATO FATTO ED è STATA SEGUITA PERSONALMENTE DA MIO PADRE , CHE è UN MEDICO , MA ORA VEDO ANHE LUI IN CRISI :
DA IERI LA PANCIA DI MIA NONNA è DURISSIMA E GONFIA DI ARIA CHE NON SI RIESCE A FARLE ESPELLERE.
MIO PADRE L'HA VISITATA E ESCLUDE CHE CI POSSA ESSERE UNA PARALISI INTESTINALE MA NON CREDO LUI SIA ONNIPOTENTE E LO VEDO IN FORTE DIFFICOLTà QUINDI VI PREGO DI AIUTARMI , NON FATEMI PERDERE MIA MADRE.
COSA POSSIAMO FARE PER AIUTARLA AD ESPELLERE L'ARIA, LA PANCIA è DURA E GONFIA ED è DELLE DIMENSIONI DI UN PALLONCINO DI QUELLI CHE SI VENDONO IN FIERA.
MIO PADRE NON VUOLE PORTARLA ALL'OSPEDALE PERCHè QUì I SERVIZI SONO PESSIMI MA NON VOGLIO PERDERLA , SONO PRONTA A FARE DI TUTTO.

[#1]  
Dr. Francesco Nardacchione

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2006
Gentile signorina,
non è facile interventire in base alle notizie che lei ci fornisce, ma soprattutto non è possibile sostituire l'operato di un collega, figlio, per giunta per via telematica.
Quello che le posso dire è di fidarsi di suo padre e magari "ricordargli" di aver letto da qualche parte che nei pazienti allettati ed adulti (non ci ha detto quanti anni ha sua nonna) molto spesso si verifica un rallentamento del movimento intestinale, che può portare alla formazione di fecalomi.
Tale presenza rende difficile la fuoriuscita di feci e di aria, ma può essere risolta con un semplice clistere e il posizionamento di una sonda rettale.
In caso di comparsa di vomito o sintomatologia dolorosa sarebbe comunque indispensabile l'esecuzione di accertamenti ematochimici e radiologici non possibili da effettuare in casa.
Cordiali saluti e se vuole ci tenga informati
Dr. F. Nardacchione
NB: qualunque sia il consulto la visita medica rimane imprescindibile

[#2]  
Dr. Paolo Sailis

36% attività
16% attualità
16% socialità
CAGLIARI (CA)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Signorina, non credo che suo padre, collega e figlio della signora, sottovaluti un quadro clinico.
Conosco il P.S. e la chirurgia dell'Ospedale Civile di Sassari, credo che siano dei servizi assolutamente validi e mi rifiuto di credere che su padre possa rischiare la vita di sua madre per il motivo che lei scrive.
Piu' semplicemente un quadro che a lei sembra molto grave, con tutta probabilita' e' mantenuto sotto controllo da suo padre.
Stia tranquilla.
Dr. Paolo Sailis
paolo.sailis@gmail.com

[#3]  
Dr. Ettore Vallarino

28% attività
8% attualità
12% socialità
BUSALLA (GE)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Le notizie fornite sono insufficienti a formulare un parere. La causa più banale potrebbe essere la formazione di fecalomi nel retto. Ma non si possono escludere altre cause di occlusione, ammesso che si tratti di questo.
https://www.medicitalia.it/ettorevallarino