Utente 260XXX
Salve. Sono un ragazzo di 40 anni, nella pausa pranzo (12.30) ho mangiato usando delle posate di plastica, coltello e forchetta. Verso metà pasto mi sono accorto che la forchetta presentava un difetto del quale non mi ero stranamente accorto subito, un rebbio era piegato e ad un altro mancava un pezzo (considerando la dimensione degli altri rebbi doveva avere una dimensione di circa lunghezza 3 - 5mm max, larghezza 1,5mm max (ma forse anche dimensioni più piccole). E visto che non me ne sono accorto subito ha cominciato a perseguitarmi un dubbio: il pezzo mancante l'avrò ingoiato mischiato al pezzo di carne in modo da non farsi "sentire"?... Poi ho cercato di usare la logica e pensare che la forchetta fosse già difettosa dall'apertura della busta ecc e che comunque avrei dovuto sentire il "pezzo" in bocca mentre masticavo. Nell'eventuale caso si ingoiasse un pezzo di rebbio di quelle dimensioni cosa sentirei e cosa succederebbe allo stomaco (con succhi gastrici in azione) e agli intestini al suo transito? Preciso che da giorni sono già un po' dolorante di stomaco e intestini ma per motivi di alimentazione e nervosi. Spero di essermi spiegato bene. Grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Anche nel caso avesse ingerito il pezzetto di plastica non può succedere assolutamente nulla. Si tranquillizzi.
Ecco un articolo per capire quando preoccuparsi in caso d'ingestione di corpi estranei:

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/769-corpi-estranei-tratto-gastrointestinale-intervenire.html

Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it