Utente
Buongiorno.
Ho partorito il 23 marzo di quest'anno e dal giorno dopo il parto ho sempre osservato feci molto scure, non riesco a capire se color carbone o verde molto molto scuro. Non avendo un odore particolarmente offensivo non ho pensato si trattasse di melena, tanto più che raramente sono poco formate anche se sono piuttosto appiccicose. All'inizio, avendo spesso sofferto di stitichezza in passato, ho pensato fosse collegato a questo, ma la regolarità e, soprattutto, la quotidianità delle evacuazioni mi hanno allontanato da questa ipotesi.
Non assumo né ferro né carbone vegetale.
Soffro da anni di gastrite e ultimamente, sebbene raramente lamenti bruciori, ho spesso reflusso e senso di oppressione toracica e di "buco nella schiena".
In gravidanza ho sofferto di grave iperemesi, tanto da esser ricoverata. Sono anche emersi valori elevati delle amilasi.
L'ultima gastroscopia risale a due anni fa, dalla quale non è emerso niente di rilevante (ma va tenuto conto che ero in terapia con esomeprazolo da più di un anno e che non l'ho mai sospeso fino ad inizio gestazione).
Con due bambini il tempo per andare dal medico non è molto e i livelli di stress sono piuttosto alti.
E' comunque il caso che prenoti un appuntamento?
Potete indicarmi qualche suggerimento?
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
In primo luogo una visita!
Poi esame chimico-fisico delle feci + Sangue occulto fecale su tre campioni!
Senza vedere le feci è impossibile giudicare!
Dopo il parto non ha fatto visite di controllo?
E se si non ha lamentato questo segno a chi l'ha visitata?
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
La sintomatologia non orienta verso un sanguinamento intestinale che tuttavia non è possibile escludere del tutto per cui un controllo dal suo medico ed eventuali accertamenti credo siano indicati. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#3] dopo  
Utente
Anzitutto Vi ringrazio sentitamente e sinceramente per le risposte così tempestive.

Ieri, a seguito di visita al pronto soccorso per colica renale, avendo fatto presente il problema, hanno escluso la presenza di eventuali ulcerazioni. Tuttavia, come d'altronde mi avete consigliato anche Voi, sono stata rimandata al curante per maggiori accertamenti. Effettivamente avevo un po' tergiversato (dopo la gravidanza non ho mai effettuato nessuna visita, neanche quella ginecologica), ma adesso si palesa la necessità di un controllo.

Rinnovo i miei ringraziamenti per la Vostre risposte e per il servizio che offrite.

Grazie.

[#4]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
di nulla!
ci aggiorni se le fa piacere!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia