Gastrite ed effetti collaterali dell'esomeprazolo

Gentili Dottori, ho 23 anni. Ad Agosto continuavo a fare fatica a digerire, sentivo sempre un peso sul petto, così a fine Agosto vado al ps, dove mi fanno una eco all'addome però era tutto nella norma. Vado a fare una gastroscopia e vedono che ho una gastrite lieve però cronica dovuta ad un lieve reflusso di bile. Il dottore che mi ha fatto la gastroscopia ha detto che dev'essere un fatto nervoso. Il gastroenterologo a Novembre mi prescrive come cura per due mesi esomeprazolo da 20 mg. Io inizialmente non l'ho preso, poi comunque stando sempre male con sensazione di acqua calda nello stomaco e acidità a Gennaio vado in farmacia e mi danno esomeprazolo ranbaxy. Lo prendo per un 20 giorni. E infatti le eruttazioni diminuiscono e l'acidità anche. Purtroppo in quel periodo prendo diversi virus intestinali e stando a casa non avevo proprio modo (vivendo sola) di andare dal medico per farmi fare la ricetta così stoppai la cura. Al solito ricominciai a stare male, così appena mi passano i virus vado in un'altra farmacia dove mi danno esomeprazolo eg. Purtroppo questo mi dà diversi problemi, un dolore al fianco sinistro. Così smetto di prenderlo. Adesso da ieri ho ricominciato con l'esomeprazolo ranbaxy, però a parte la flatulenza mi fa venire un po' di mal di pancia e diarrea. Cosa devo fare?
Grazie
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Avendo un reflusso di bile assumerei del magaldrato ed eviterei l'antisecretivo.


Cordialmente




Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dottore per la risposta. Posso chiederle come mai il gastroenterologo mi ha prescritto la cura con l'esomeprazolo se non c'entra molto? Adesso non so bene che fare perché questo dottore é sempre occupato, tempo fa lo chiamai per prendere appuntamento e mi richiamò un mese dopo...credo di dover gestire la cosa con il medico di base. Che faccio in questi giorni? Continuo con l'esomeprazolo? Diciamo che questo ranbaxy a parte lievi crampi allo stomaco mi da meno problemi di quello eg però non so se continuare così la cura per due mesi.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Associ eventualmente il magaldrato....




[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore, mi è ritornato il dolore al fianco sinistro. Stamattina infatti nonostante l'acidità in gola non so se prendere l'esomeprazolo per paura che peggiori...cosa mi consiglia di fare? Di sostituirlo con il magaldrato? Però cosa faccio per l'acidità stamattina?
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Forse ha già risolto, ma prenderei il magaldrato..


[#6]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore, grazie della risposta. Alla fine non ho preso nulla e per fortuna l'acidità ieri non è stata molto forte, stamattina nuovamente ce l'ho in gola. Oggi provo ad andare dal mio medico di base e farmi prescrivere il magaldrato, anche questo va preso per due mesi?
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Va preso per il tempo necessario, anche pochi giorni.


[#8]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dottore. Un'ultima cosa: oggi sto avendo un po' di extrasistoli può essere lo stomaco? Ad agosto ho fatto una ecografia al cuore ed era ok.
[#9]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Può essere un reflesso gastro-cardiaco (ovviamente benigno ...).

[#10]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille Dottore per le sue risposte.
Oggi per fortuna niente extrasistoli, però sono stata veramente male. Da stamattina dolore al petto, nausea, acidità in gola, mi sento lo stomaco come se avessi fatto gli addominali e addirittura ho avuto un leggero rigurgito. Il farmacista mi ha detto che è dovuto probabilmente alla sospensione del farmaco...purtroppo stamattina il mio medico non c'era e non ho avuto modo di andare per farmi prescrivere il magaldrato ma a questo punto se prendere l'esomeprazolo mi ha causato questi effetti collaterali (dovuti alla sospensione) ho anche paura ora a cominciare ad assumerne un altro. Lei cosa ne pensa? E soprattutto riuscirò prima o poi a guarire da questa gastrite? Un'ultima cosa, da quando ho scoperto di averla (a settembre) ad ora, sarà peggiorata?
Grazie
[#11]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68k 2,1k 88
Continui con il magaldrato.


Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test