x

x

Esofago barret

Gentile Dottori,

causa diagnosi di "esofago di Barrett (frammenti) con focali aspetti pseudopolipoidi, con presenza di epitelio specializzato (intestinale) e presenza di displasia di basso grado" emersa da EGDS + biopsia di fine gennaio 2016 (come da carteggio sopra) mi fu consigliato dal mio gastroenterologo come follow up, oltre alla cura con PPI (Lucen 40mg al mattino 1/die) di ripetere gli esami strumentali a distanza di 1 anno.
Eccoci qui, dunque. Considerando anche che, oltre ai fastidi digestivi che in questi giorni sono accentuati, sono sempre gonfio come un pallone, sono stato ieri in visita da un altro gastroenterologo.
Lo Specialista mi ha consigliato una nuova EGDS + biopsia esofago, stomaco e duodeno, + ev EMR da lesioni rilevanti;
una Colon-ileoscopia+ biopsia ileo e colon.
Circa la EGDS mi ha detto che risulta necessario circoscrivere meglio il Barrett e che le linee guida della regione Lombardia prevedono o consigliano, anche in caso di displasia lieve, di intervenire per via endoscopica con radiofrequenza.
Mi è stato proposto, inoltre, di fare questa EGDS e la colonscopia  contemporaneamente
e in sedazione profonda (da quel che ho capito ciò consentirebbe di attuare l'eventuale EMR, ove se ne presentasse la necessità).
Dalle mie "frequentazioni" precedenti con gastroenterologi non mi era stato detto che anche la displasia breve andasse comunque  trattata, avevo compreso che il follow up comportasse semplici controlli con EGDS annuale.
Anche la contemporaneità di EGDS e colonscopia con sedazione profonda mi lascia un pò "perplesso", ma forse, questo, semplicemente per mia ignoranza. Che vuol dire, nella sostanza, sedazione profonda? Certamente che dormo, ma è una anestesia vera e propria?
Grazie anticipatamente per le Vostre cortesi risposte.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Non vedo il razionale della contemporanea colonscopia alla gastroscopia. Si tratta di due distretti separati e si possono gestire separatamente (e lei che deve decidere quando fare la colonscopia...).

Per sedazione profonda s'intende che lei non è cosciente (dorme..) e non risponde agli stimoli esterni.

Per una displasia lieve in Barrett, attualmente, viene indicato il trattamento endoscopico. Ovviamente bisogna avere una seconda conferma in endoscopia di tale displasia (per evitare interventi inutili e rischiosi).


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (La Madonnina), Roma (Villa Benedetta) Calabria (Reggio-Crotone)
www.endoscopiadigestiva

[#2]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore,
grazie per la sua cortese risposta.
In realtà mi sono state proposte la EGDS+colonscopia contestuali, con sedazione profonda, IN REGIME DI SOLVENZA  per 2 ordini di motivi:
1) per le lungaggini del SSN (mi è stato detto che la gastro fatta col servizio sanitario comporterebbe tempi di attesa non inferiori ai 6 mesi)
2) lo stato di sedazione profonda consentirebbe di intervenire ove si presentasse la necessità di una EMR.
Sono in attesa del preventivo per effettuare l'esame in stato di solvenza ma ho qualche perplessità proprio sulla sedazione profonda, dal momento che mi sono anche state prospettate 3 sedute di radiofrequenza per il Barrett ed anch'esse comporterebbero sedazione profonda(anestesia). In seguito, a completamento del percorso, mi è stato poi detto che andrebbe fatta la plastica (cravatta allo stomaco, ho ernia iatale di 2.5 cm) sempre per via endoscopica, senza cioè operare in laparoscopia. Dunque un'ulteriore anestesia, la quinta... Ha senso, mi chiedo allora, sottoporsi a sedazione profonda per fare EGDS + colon contestuali? Grazie qualora voglia darmi delle delucidazioni su quanto esposto.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 69.8k 2.2k 88
Personalmente (fosse stato un mio paziente) le avrei proposto una gastroscopia in sedazione cosciente per valutare ( con biopsie) la mucosa di Barrett e su tale risultato avrei deciso per il futuro....