Utente
buongiorno dottori,ho 26 anni,dopo una gastroscopia mi è stata diagnosticata un'ernia iatale da scivolamento, ho fatto phmetria esofagea e esofagea alcalica,il risultato è stato "lieve reflusso gastro esofageo e abbondante reflusso biliare"
i disturbi che lamento oltre le normali pirosi sono catarro sulle corde vocali, stanchezza della voce, sensazione di qualcosa di gonfio alla base delòla gola, io sono un cantante e vorrei sapere se questi reflussi hanno effettivo riscontro con i miei problemi di voce, magari potete girare anche ad un otorino per interagire sulla questione, vi ringrazio molto.

[#1]  
Dr. Aurelio D'Ecclesia

24% attività
0% attualità
0% socialità
FOGGIA (FG)
VIESTE (FG)
SAN GIOVANNI ROTONDO (FG)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2006
I suoi sintomi sono tipici di una laringofaringite correlata strettamente al reflusso gastroesofageo!! Bisogna eseguire una visita Orl associata ad videolaringostroboscopia che sicuramente evidenzierà i tipi segni del reflusso sulla laringe posteriore. La terapia è comunque: pantoprazolo e Gaviscon dopo consulto con il gastroenterologo!!
Cordialità
aurelio d'ecclesia

[#2]  
Dr. Roberto Mangiarotti

28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2004
Gentile Utente,
concordo con il Collega otorino sulla possibilità che i reflussi siano la causa dei sintomi che riferisce. Consiglierei anche alcuni accorgimenti nello stile di vita quali: evitare bevande gassate e cibi grassi, menta e cioccolato e coricarsi solo dopo 3-4 ore dalla fine del pasto. Eventualmente diminuire di peso se questo è in eccesso. In alternativa al pantoprazolo potrà giovarsi di un farmaco che serve a proteggere la mucosa gastrica ed esofagea dall'azione degli acidi biliari (ad es. Riopan gel assunto 2 ore odopo ogni pasto).
Cordiali saluti
Dott. Roberto Mangiarotti

[#3]  
Dr. Giuseppe Sciarretta

20% attività
0% attualità
0% socialità
BOLOGNA (BO)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2005
Caro signore,
concordo con quanto risposto dai Colleghi. Farei alcune considerazioni da "gastroenterologo": premesso che nei cantanti il reflusso GE è quasi una malattia professionale, è strano che siano prevalenti i reflussi biliari, per cui indagherei a livello della colecisti (ECOGRAFIA), se obeso proverei a dimagrire, è farei la terapia a dose piena per almeno 1 anno, poi rivaluterei per una eventuale fundoplicatio. Auguri

[#4] dopo  
Utente
Gentili dottori vi ringrazio delle risposte,ho un peso penso normale 63kg per 174 cm , il gastroenterologo mi ha prescritto pantroc da 40, riopan gel dopo il pranzo,gaviscon prima di dormire e questran da 4 mg dopo cena,spero che possa essere una buona terapia visto i difficoltosi problemi al rinofaringe che per la mia professione di cantante mi ostacola in maniera pesante.
secondo voi è comunque consigliabile l'operazione?è vantaggiosa?