Utente
Salve,
a metà maggio mi sono accorta di avere le sclere degli occhi leggermente gialle. Mi sono recata dal mio medico curante il quale mi ha prescritto di fare alcune analisi del sangue e delle urine.
Da ciò risulta all'incirca tutto nella norma, ad eccezione dei valori della Bilirubina Totale che è 3.16 mg/dl (valori normali 0.20-1.20) e la Bilirubina diretta che è 1.04 mg/dl (valori normali 0.00-0.30). Come valori ai limiti risultano l'Emoglobina di 12.7 g/dl (valori normali 12.0-16.5), l'Emoglobina% di 79% (valori normali 75-110), Globuli rossi 4.19 milioni (valori normali 4.0-5.3), mentre nelle urine il Peso Specifico di 1004 (valori normali 1006-1030) e la Bilirubina a 0.0. Gli esami per epatite A e B sono risultati negativi.
Ho fatto un'ecografia totale addome come mi è stato poi consigliato, dalla quale non è emerso nulla di rilevante, tutto nella norma, e il gastroenterologo che mi ha visitata mi ha detto che potrebbe trattarsi di una semplice sindrome di Gilbert e che non dovevo preoccuparmi. Dopo circa un mesetto ho ripetuto le analisi che sono risultate pressocchè invariate, con un lievissimo abbassamento della bilirubina indiretta. Ad oggi comunque le mie sclere non sono tornate bianche. Posso affidarmi tranquillamente a questa diagnosi o sarebbe il caso di continuare con altri accertamenti? E se sì quali?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Dovrebbe realmente trattarsi di una sindrome di Gilbert, ma farei ugualmente una visita epatologica.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it