Utente 363XXX
A seguito di un intervento di angioplastica coronarica, dall'inizio del 2009, ho assunto giornalmente Lansoprazolo 15 mg insieme agli altri farmaci prescritti: Triatec 5 + 5 / Cardicor 1,25 / Cardirene 75 / Esapen 1000 / Norvasc 5 / Urorec 8 / Sinvastatina 20 .
Nel maggio 2018, a seguito dei bassi valori della ferritina, ferro e emoglobina, ho interrotto (dopo circa 10 anni) l'assunzione giornaliera di Lansoprazolo 15.
In data 8 c.m. ho fatto le analisi e i valori suddetti sono tornati alla normalità ma si sono alzati gli Eosinofili valore 0,45 - 6.1% (valori di riferimento 0.04 - 0.40). Gli Eosinofili fino alle ultime analisi sono sempre stati molto bassi (vicino al valore minimo di riferimento).
L'Emocromo con formula ha valori regolari tranne gli Eosinofili suddetti e RDW 12.0 (valori di riferimento 12.6 - 15.8).
Nel Febbraio 2018 mi è stata diagnosticata una dermatite seborroica che curo con shampoo specifici e lozioni.
Il mio medico mi ha suggerito di ripetere l'emocromo fra 1-2 mesi e se gli Eosinofili continuano ad aumentare bisognerà rivolgere le indagini verso altri settori della medicina.
A Voi chiedo. Questo aumento degli Eosinofili (che come sopra detto sono sempre stati vicino al valore di riferimento minimo) può essere causato dall'interruzione del Lansoprazolo 15 dopo l'assunzione giornaliera per 10 anni consecutivi? O essere aumentati a causa della dermatite seborroica diagnosticata in Febbraio c.a..?
Spero di non essere stato troppo prolisso e essere stato in grado di esporre il mio problema in un modo comprensibile per Voi.
Ringraziando anticipatamente per la Vostra attenzione resto in attesa di una vostra gentile opinione.

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non sono riuscito a trovare, in letteratura, casi di eosinofilia legato a sospensione di ipp.
Indagherei in altre direzioni.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 363XXX

La ringrazio per la sua veloce e chiara risposta.
Ora mi permetto ancora di chiederLe : ripeterebbe l'emocromo fra 1-2 mesi o comincerebbe fin da ora ad indagare in altre direzioni?
Grato di una Sua ulteriore risposta, porgo cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
visto il valore positivo di una inezia, ripeterei prima l'emocromo.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 363XXX

Grazie ancora per la Sua seconda risposta. Ripeterò prima l'emocromo:
Cordiali saluti.