Utente 504XXX
Salve,
qualche mese fa ho effettuato delle analisi al sangue dalle quali è emersa una carenza importante di vit d:

Vitamina D 4,4*** ng/ml (15-60)

il medico mi ha prescritto altri esami più completi (avevo fatto solo emocromo, risultato tutto nella norma, dosaggio ormoni tiroidei e vitamina d) fra i quali:

Vitamina B12 400 pg/ml (187-883)
Folati 4,7 ng/ml (1,6-19,5)
ferritina 18,7 ng/ml (15-150)
sideremia 53 ug/dl. (50-170)
magnesio 1,5 mg/dl. (1,3 - 2,5)
potassio 3,5 nmol/l (3,5 - 5,5)
sodio 139 nmol/l (136-152)
calcio 8,9 mg/DL. (8,5 - 10,5)
colesterolo totale 130 mg/dl (130-200)
colesterolo HDL 43 mg/DL (45-65)

È tutto nei limiti (tranne il colesterolo HDL) ma, visto che i valori da me riportati sono quasi tutti sul minimo, sarebbe opportuno integrare qualcosa? Se si, cosa?

nel periodo prima del prelievo avevo assunto magnesio supremo per circa 2 mesi (mi aiuta ad alleviare i crampi e i dolori alle gambe dovuti al ciclo). Ho smesso di prenderlo circa 15-20 giorni prima di fare le analisi. Inoltre soffro di tiroidite cronica autoimmune e questi sono i risultati dell'ultimo dosaggio:

FT3 2,36 pg/ml (1,7-3,7)
FT4 1,19 ng/dl (0,7-1,7)
TSH 3,308 mUI/l (0,25-5)

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Non è possibile rispondere alla sua domanda senza prima effettuare una valutazione clinica diretta.
Stiamo, inoltre, parlando di analisi fatte qualche mese fa: attualmente il quadro potrebbe essere cambiato.
Ne parli con il curante.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 504XXX

Le analisi inizialmente le ha viste il mio endocrinologo (emocromo, ormoni tiroidei e vitamina d) e mi ha prescritto il dibase (1 flacone ogni settimana per 3 mesi, poi 1 flacone ogni 15 g per 2 mesi e infine 1 flacone al mese fino al controllo che avrò a metà maggio) e modificato il dosaggio di Eutirox aumentando a 75 mg la domenica (prima prendevo 50 mg tutti i giorni).
Le restanti analisi le ho fatte verso il 20 ottobre e le ha viste solo il mio medico curante che a parte dirmi che i valori erano un po' tutti bassi non mi ha prescritto nient'altro. Lamento diversi fastidi da mesi ma non so a chi rivolgermi, il mio medico curante dice che è lo stress perché nn ho sintomi specifici, solo un malessere generale, dolori diffusi alle ossa e alla muscolatura, continui leggeri mal di testa, formicolii a mani e braccia (a volte li sento intorpiditi), gambe sempre stanche e pesanti e infine gonfiore addominale e costipazione. Questi ultimi due disturbi li sto tenendo a bada assumendo inulina ed evitando glutine, lattosio e cibi che fermentano. Per il resto non so cosa fare né a chi rivolgermi. Non ho dolori invalidanti ma fastidi continui che mi fanno sentire sempre stanca , senza forze e assonnata anche se poi fatico ad addormentarmi.
Capisco benissimo che in un consulto online non si può fare nessuna diagnosi ma se mi potesse indicare una strada da percorrere sarebbe già un grande aiuto.

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Faccia una visita internistica.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia