Utente 363XXX
Salve dottori,
È un mese che vado avanti con mal di stomaco ed extrasistoli riferite come una sensazione di vuoto improvvisa all altezza della bocca dello stomaco.
Durante questo mese sono andata dal gastroenterologo il quale mi aveva prescritto il lansoprazolo da 15 mg una volta al giorno ed hepilor.
Ho seguito la terapia ler 5 gg senza successo, dopo di che sotto indicazione del gastroenterologo ho iniziato a prendere il lansoprazolo da 15 mg mattina e pomeriggio, l ho fatto per altri 5 gg ma niente.
Così mi sono recata dal mio medico curante il quale mi ha prescritto lucen da 40 mg per una volta al gg per 1-2 mesi, gaviscon 3 volte al gg e motilex 15 min prima dei pasti principali.
Seguendo questa cura i bruciori sono andati migliorando ma le extrasistoli, il senso di pesantezza dello stomaco e le continue eruttazioni eran rimaste, per cui dopo 10 gg di cura sono andata dal mio medico curante lamentandomi dei miei problemi gastrointestinali, aggiornandolo inoltre che la sintomatologia gastrica stava migliorando ma dal punto di vista intestinale emettevo feci molto morbide, più chiare del normale e con cibo non digerito (soorattutto verdura, melanzane, zucchine, carote, orzo, spinaci) oltre che trovavo a volte del muco (premetto che ero anche un po raffreddata), così mi ha sospeso il motilex e mi ha dato da prendere il debridat (che non sto prendendo perché in passato mi aveva recato dolori e gonfiori addominali).
Ho fatto anche un eco addome (in quanto avverto un senso di pesantezza al lato destro), eco tiroide, eco cardio, ecg, esami del sangue (emocromo, fx renale, epatica, pancreatica, bilirubina tot, elettroliti, tsh) tutto nella norma eccetto la fosfatasi alcalina bassa.
Tra tre giorni eseguirò l holter cardiaco per indagare su queste extrasistoli.
Dunque la mia domanda è, è normale che dopo questo periodo di terapia con 19 gg effettivi di lucen e gaviscon pesista questa sintomatologia (gonfiore addominale, extrasistole, continua eruttazione, pesantezza dopo i pasti e feci morbide quasi diarroiche e chiare) ?
Cosa potrebbe essere e cosa potrei fare?
Grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
La sua sintomatologia è legata a qualche intolleranza alimentare (riferisce sintomi tipici) e i disturbi cardiaci possono essere collegati alla sindrome Gastro-cardiaca si Roemheld

https://www.medicitalia.it/blog/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6459-sindrome-gastro-cardiaca-roemheld.html

Cordialmente
Felice Cosentino - Milano




.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 363XXX

La ringrazio dottore, quindi mi consiglia di fare test per l intolleranza? Secondo lei dovrei fare anche una gastroscopia? Chiedo scusa, ma la sindrome di roemheld è curabile? Grazie.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si affidi ad un gastroenterologo per la gestione della sindrome, che si può controllare.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it